giovedì 3 giugno 2010

Al centro dietro le punte


Lo diciamo da mesi, Dinho al centro è capace di esplorede come una supernova.
L'anno prossimo forse arriva un'allenatore che ci crede.

16 commenti:

  1. l'anno prossimo bisogna stare Allegri cari miei

    RispondiElimina
  2. Mauro Tassotti, capitano del vascello Milan in terra statunitense, ha svolto con merito il suo lavoro, riuscendo a far scendere in campo una squadra votata allo spettacolo e al divertimento: elementi che, senza ombra di dubbio, devono essere la parte integrante delle amichevoli, soprattutto quelle di fine stagione. La sconfitta contro i D.C. United, per quanto piuttosto immeritata, ha responsabilizzato il gruppo che, contro i Chicago Fire e i Montreal Impact ha saputo rifarsi appieno. L'allenatore milanista, nel post partita canadese, ha commentato in maniera positiva l'esperienza americana, lodando il gruppo per l'impegno e il grande spirito: Sono soddisfatto per la prestazione della squadra. In ogni caso voglio ringraziare tutta la squadra per l'impegno che ci ha messo in questa trasferta-vacanza". Dichiarazioni al miele anche per il popolo canadese che, in una serata di festa come quella di ieri notte, ha accolto il Milan in maniera splendida: "Mi ha stupito davvero molto l'accoglienza che c'è sempre stata nei nostri confronti e che è stata accentuata in Canada. Qui sono più vicini al calcio, anche perchè ci sono più italiani; inoltre giocare in uno stadio così, con una partecipazione del genere ci ha fatto quasi sentire a casa". Dopo l'esperienza statunistense/canadese, Tassotti sarà chiamato a confrontarsi faccia a faccia con Società e Allegri, per tracciare insieme il suo futuro. Non è un segreto che il tecnico toscano, prossimo allenatore dei rossoneri, voglia inserire il suo staff, tra cui si distingue Marco Landucci, già vice-tecnico ai tempi del Cagliari. L'ex terzino rossonero, dunque, potrebbe decidere di lasciare dopo 30 anni di militanza in seno al Diavolo, una scelta difficile che, come dichiarato dallo stesso Tassotti, verrà presa a quattr'occhi con la dirigenza e il nuovo mister: "Per il mio futuro deciderò nei prossimi giorni, visto che mi dovrò incontrare sia con Allegri che con la società. Guardarsi nelgi occhi è sempre meglio che parlare per telefono. Poi vedremo. Di certo non dimentico e non sottovaluto questi miei 30 anni al Milan. Ringrazio tutti i tifosi per l'affetto che mi dimostrano in continuazione...non è facile nemmeno per me".

    RispondiElimina
  3. il risultato non conta molto ma almeno il morale aiuta....


    Dinho è veramente forte, dove sono i pirla che non lo vogliono???


    il passaggio in figura è stato veramente da antologia....se gli mettiamo 2 punte con le ocntropalle, tipo , pato e qualcun'altro, facciamo ancora la differenza. Possiamo tornare a vincere veramente.

    Dinho in mezzo indipendentemente dall'allenatore che ci sarà.

    RispondiElimina
  4. Per me Dinho può giocare anche bendato !! E' un grande !!

    RispondiElimina
  5. Comunque Dinho ha sempre giocato a sinistra anche quando era al Barcellona, i suoi numeri migliori partono da lì.. è altresì vero che accentrandosi diventa più pericoloso... quindi direi a sinistra con la libertà di accentrarsi

    RispondiElimina
  6. Leone Rossonero03/06/10, 19:46

    è anche vero che dinho non ha + l'età per la fascia sinistra, quindi la posizione centrale oggi è la più logica.

    RispondiElimina
  7. più pericoloso al centro???

    moltoooo più pericoloso, Dinho non ha più lo scatto di qualche anno fa, quindi se si mette in mezzo a servire assist ci fa un favore a tutti

    RispondiElimina
  8. raga Drogba scatta... oppure eto'o... magari migliora sullo scatto dinho :P ... cmq dai ultimamente sta correndo di più...

    Raf

    RispondiElimina
  9. si, sta correndo di più ma non possiamo di certo puntare sul suo scatto, ormai pur essendo un giocatore fenomenale, non ha più la forza e lo sprint che serve in fascia, al contrario è adattissimo ad un centrocampo di fantasia e imprevedibile.

    RispondiElimina
  10. rossonero non va via, è inutile che continui a menarla....

    cazzo speri che vada?!!? ti vergoni proprio a essere rossonero!!!

    RispondiElimina
  11. dai rossonero non dire così.....cosa vuoi che finiamo in B

    RispondiElimina
  12. dinho rinnova altri 4 anni, ecco cosa devi fare!!!

    poi, mettiti al centro, sulla fascia , dove vuoi, basta che resti in rossonero

    Guardia notturna Rossonera (oggi particolarmente assonato)

    RispondiElimina
  13. Speriamo che Rossonero di vergogna si sbagli!!!!!!!! Dai Dinho non puoi andare al city, ma che squadra è quella!!!! Se lo sceicco si stanca del gioco vanno in rovina!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. io non ci credo assolutamente al fatto che Dinho se ne vada, se ci lascia sprofondiamo praticamente nella merda.

    RispondiElimina
  15. Ronaldo a$$i$, vc pr amim não tem carater nenhum mais. Vc demonstrou uma ingratidão, uma falta de amor e carinho, e falta de humildade incrível. Só queria te dizer que o Grêmio é maior que vc e pra mim vc não é nada, nada mais que mercenário. O Anderson, o Lucas, o C.Eduardo vem a hora que querem ao Olímpico e ão ovacionados pela torcida asisitindo jogos de camarote, coisa que vc não podia fazer por causa do passado e mesmo tendo a chance de concertar, mudar a história vc não quis, prefiriu ignorar nossa paixão. Metade da torcida te odiava, outros como eu te relevavam pq vc era gênio e por onde passava levava o nome do Grêmio nas costas por ter sido revelado aki. e agora vc terminou com tudo por causa de dinheiro cara, dinheiro não é nada, é passageiro, como vc. Cara já rasguri tudo o que eu guardava e colecionava de vc, pq sou Gremista acima de tudo e estarei com o Grêmio a onde ele estiver, na 1ª divisão ou na varzea, no céu ou no inferno, na vida e na morte, pq só ele é imortal e nada pode ser maior. pensa nisso traíra.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.