giovedì 11 dicembre 2014

Stiamo ristrutturando il Blog

con calma... rimettiamo tutto in ordine.
Ma proprio con calma.....Zzzzzz

venerdì 21 marzo 2014

domenica 16 marzo 2014

che schifo!

che schifo di Milan,
che schifo di Milan, sembra l'immagine riflessa del presidente, stanco di vincere
che schifo di Milan, mai visto niente del genere
che schifo di Milan, senza anima, senza bandiera e bandiere, senza voglia di vincere
che schifo di Milan, senza cuore e senza fede
che schifo di Milan, fanno la gara a chi ha la cresta piu' bella
che schifo di Milan, fanno la gara a chi ha il tattoo piu' bello
che schifo di Milan, fanno la gara a chi fa piu' il buffone, ovviamente vince Balotelli
che schifo di Milan, con lo stadio vuoto
che schifo di Milan, con lo speaker esaltato
che schifo di Milan, senza champions
che schifo di Milan.

giovedì 9 agosto 2012

Umiliazione: Real 5 - Milan 1

Questa notte la squadra a fatto veramente cagare.
Erano anni che non vedevamo un disastro così clamoroso.
Chi non lo chiama disastro, forse stava dormendo invece di vedere le 5 pere che il real ci ha rifilato durante la notte. Decine e decine di palloni buttati via. Non abbiamo ne più possesso e ne più personalità.  Gravissimo. Allegri dice che abbiamo lavorato bene. Siamo completamente nella merda.

venerdì 10 febbraio 2012

Pato-logicamente dipendententi

Ogni tanto ci piace dire la nostra, il nostro staff è attivo online su altri siti e blog e ogni tanto ci tiene proprio a dare un giudizio moderato e di attualità.

Pensiamo che vendere il papero sia un'ottimo affare, ci porterebbe ad usare finalmente come merita ed in modo costante El Shaarawy, considerato da tutti noi la migliore spalla per Ibra.

Pato, ......onestamente.......da quando è entrato a far parte della famiglia Berlusconi ha mollato le redini, non è più il grintoso ragazzino approdato a Milano qualche anno fa.

Sarà il freddo, la neve o chissà, ma dobbiamo ammetterlo, non è più lui, forse è ora per il tropicale brasiliano di cambiare aria, e, per il Milan, di puntare su un'altro valido e giovane sostituto.

Sempre Forza Milan.

domenica 14 agosto 2011

Ultimo post

Questo blog è interamente dedicato al grande Ronaldinho Gaucho.
All'interno potete trovare, video, foto esclusive, interviste, dichiarazioni e molto altro.
Questo sarà l'ultimo post dedicato a Ronaldinho e pubblicato. Un saluto a tutti.

martedì 14 giugno 2011

E' arrivata e la pubblichiamo

E' arrivata nella nostra casella mail qualche mese fa, abbiamo pensato di pubblicarla con un pò di ritardo.
La persona che ci ha inviato la foto vuole rimanere anonima e garantisce che proviene dal server del gaucho. Il giorno del suo compleanno avevano pubblicato la stessa sul blog ufficiale...oscurando la bottiglia di champagne.
E' uno scoop o simile, non un tradimento.

martedì 10 maggio 2011

Pirlo, "rompe" le palle

Abbiamo vinto il campionato senza i suoi lanci e la sua flemma.
Adesso Basta!. Una bella stretta di mano ed ognuno per la propria strada.

domenica 8 maggio 2011

Milan Campione d'Italia 2011


Prima pagina gazzetta - Domenica 8 Maggio

venerdì 4 febbraio 2011

La storia sta solo cominciando


2 falli fatti, 2 palle rubate e circa 9 km percorsi.
A fine partita ringrazia con inchino il popolo carioca e bacia la maglia....gli spalti vanno in delirio.
Qualcuno voleva dimenticarsi di lui....invece la storia sta solo cominciando.

lunedì 17 gennaio 2011

Accolto, nel bene o nel male


Nel sud del Brasile lo chiamano "mercenario", i tifosi del gremio si aspettavano un ritorno a casa, in tutti i sensi....(avevano gia' pensato ad una festa per accogliere il ritorno nella sua terra nativa) invece, la sua voglia di rossonero non si ferma, decide di vestire la maglia del Flamengo e la torcida carioca non si fa trovare impreparata, organizza un caloroso benvenuto a ritmo pulsante di samba.
La sua allegria nasconde tristezza.

sabato 8 gennaio 2011

Flamengo

I colori del blog rimangono gli stessi, la nostra passione per il suo calcio non è cambiata.
Fede rossonera ed il Gaucho sempre nel cuore.
Dinho ritorna a casa ed il popolo carioca si prepara a spremerlo come uno spot da prima serata, in Europa l'unico club a godere delle sue magie è stato il Barça, il Milan ha fatto quello che poteva......nessun rancore, si guarda avanti. Forza Milan sempre.
Grazie Dinho, continueremo a seguirti.

sabato 25 dicembre 2010

lunedì 29 novembre 2010

Che senso ha?

Che senso ha farlo entrare a 5 minuti dalla fine?
Secondo noi, il senso non c'è.
Un'altro giocatore del suo calibro si sarebbe rifiutato di entrare in campo.
Le partite erano decise, il freddo era glaciale.
Il rischio di farsi male era presente.
Che senso ha?

giovedì 25 novembre 2010

Che bel gol!

Ma siamo alle solite... prima molti contro, poi pochi a favore.
Sto ragazzo non ha mai passato 2 o 3 mesi in rossonero senza che venisse accerchiato da polemiche.
Un vero calvario, una vera palla al piede che ormai striscia da tempo.

lunedì 15 novembre 2010

0-1, -6, diamo i numeri!

Ci siamo ci siamo....a Milano fa un pò freddo.

domenica 10 ottobre 2010

LO DICIAMO DA UNA VITA!

Sky rilancia: Dinho trequartista
Dovrebbe essere una variazione definitiva o quasi. Ronaldinho potrebbe giocare molto spesso come trequartista puro. Dopo il buon esperimento contro il Parma, secondo quanto riporta Sky, il brasiliano avrebbe capito di poter essere più determinante proprio nella zona centrale del campo. Come da lui stesso ammesso recentemente, lì potrebbe toccare più palloni ed essere sempre nel vivo della manovra. Questo ovviamente, condizione permettendo, garantirebbe alla squadra un maggiore equilibrio rispetto al modulo a tre punte. Dunque, con estrema soddisfazione del Presidente Berlusconi che avrebbe voluto vedere spesso Dinho più vicino alla porta avversaria, Allegri potrebbe decidere di cambiare modulo e ritornare ad un centrocampo a rombo come fu con Carletto Ancelotti.

domenica 26 settembre 2010

giovedì 23 settembre 2010

Con questo passo

Faremo la fine dell'anno scorso. Lazio 1 Milan 1.

domenica 19 settembre 2010

sabato 11 settembre 2010

Che diavolo combini?!

Il mister, rimescola le carte in attacco quando il problema che abbiamo è lo stesso dell'anno scorso. La difesa. Abbiati colpevole a nostro parere di entrambi i gol. Fuori Dinho dentro Binho, ma!....., non potevano giocare insieme?........bastava togliere Gattuso prima, invece che sostituirlo con Inzaghi!!!.
Dinho e Binho hanno sempre giocato bene insieme, comincerà di nuovo la staffetta di Carletto????
Pirlo doveva arretrare con Dinho a centrocampo, Pato, Ibra e Binho le 3 punte per rimontare 2 gol contro il cesena. Non era difficile. Allegri che diavolo combini?!. Cesena 2 Milan 0.

domenica 5 settembre 2010

lunedì 30 agosto 2010

Milan 4 Lecce 0: Milan show

Doppietta di Pato e un Dinho in ottima forma.
Cominciamo il campionato nel migliore dei modi, la squadra si è mossa bene e manca ancora Zlatan!
Che campionato ragazzi! che campionato!

domenica 22 agosto 2010

RonaldInho scatenato

Avete qualcosa da dire? Dove sono quelli che lo volevano vendere? Sono ancora vivi?
Milan - Juve, trofeo Luigi Berlusconi deciso ai rigori, vincono i bianconeri.

martedì 17 agosto 2010

Ronaldinho Ac Milan 2010 / 2011

Campionato Serie A TIM Stagione 2009/2010

1' giornata - Domenica 29 Agosto ORE 20.45, MILAN-LECCE (ritorno 16/01/11)
Domenica 5 Settembre - 1' Sosta Qualificazioni Europei 2012
2' giornata - Domenica 12 Settembre: CESENA-MILAN (ritorno 23/01/11)
15-16 Settembre - 1' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
3' giornata - 19 Settembre: MILAN-CATANIA (ritorno 30/01/11)
4' giornata - 22 Settembre (1' turno infrasettimanale): LAZIO-MILAN (ritorno 02/02/11)
5' giornata - 26 Settembre : MILAN-GENOA (ritorno 06/02/11)
28-29 Settembre - 2' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
6' giornata - 3 Ottobre: PARMA-MILAN (ritorno 13/02/11)
Domenica 10 Ottobre - 2' Sosta Qualificazioni Europei 2012
7' giornata - 17 Ottobre: MILAN-CHIEVO (ritorno 20/02/11)
19-20 Ottobre - 3' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
8' giornata - 24 Ottobre: NAPOLI-MILAN (ritorno 27/02/11)
9' giornata - 31 Ottobre: MILAN-JUVENTUS (ritorno 06/03/11)
3-4 Novembre - 4' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
10' giornata - 7 Novembre BARI-MILAN (ritorno 13/03/11)
11' giornata - 10 Novembre (2' turno infrasettimanale): MILAN-PALERMO (ritorno 20/03/11)
12' giornata -14 Novembre: INTER-MILAN (ritorno 03/04/11)
13' giornata - 21 Novembre: MILAN-FIORENTINA (ritorno 10/04/11)
23-24 Novembre - 5' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
14' giornata - 28 Novembre: SAMPDORIA-MILAN (ritorno 17/04/11)
15' giornata - 5 Dicembre: MILAN-BRESCIA (ritorno 23/04/11)
7-8 Dicembre - 6' Turno Fase a Gruppi Champions League 2010/2011
16' giornata - 12 Dicembre: BOLOGNA-MILAN (ritorno 01/05/11)
17' giornata - 19 Dicembre: MILAN-ROMA (ritorno 08/05/10)
Domenica 26 Dicembre e Domenica 2 Gennaio - Pausa Natalizia
18' giornata - Giovedì 6 Gennaio 2010 (3' turno infrasettimanale): CAGLIARI-MILAN (ritorno 15/05/11)
19' giornata - 9 Gennaio 2011: MILAN-UDINESE (ritorno 22/05/11)

sabato 14 agosto 2010

lunedì 2 agosto 2010

In silenzio fino al rientro

Lo vogliamo vedere in campo, basta con le chiacchiere.
Alcuni rinnovi lasciano il tempo che trovano.

martedì 27 luglio 2010

mercoledì 21 luglio 2010

Quello che sta nascendo sarà il Milan di Ronaldinho?

«Secondo me è il più grande campione di tutti, è ancora più forte di quanto non lo sia stato Kakà. Ronaldinho è indiscutibil­mente un giocatore del Milan e lo sarà fino alla fine della sua car­riera. Non ci sono dubbi, resterà con noi e gli rinnoveremo il con­tratto ».
Firmato - Silvio Berlusconi - (vi basta?) - Intervista completa

martedì 20 luglio 2010

Raduniamoci

Dinho e' arrivato finalmente a Milanello per il primo raduno stagionale 2010 / 2011.
Lo striscione pro-Dinho esposto ieri in via Turati la dice lunga sullo stato d'animo dei tifosi, quella frase "Dinho resta a Milano!" e' un chiaro segno d'amore, ci piacerebbe venga riconosciuto dal campione dentro e fuori dal campo, vai Dinho!, siamo fiduciosi.

domenica 18 luglio 2010

La chiave di tutto è Roberto

Dinho continua sambando a Rio, questa volta in compagnia del famoso Junior, niente interviste neanche per la TV Globo, il suo futuro è nelle mani del fratello. Oggi o domani in giornata è previsto il rientro a Milano per il raduno. Lo stiamo aspettando.

mercoledì 14 luglio 2010

Dinho torna a casa

Non siamo andati in vacanza, non ci siamo dimenticati del Blog e non ci interessano tutte le chiacchere che scrivono in merito al Gaucho. Quello che conta è che sta tornando per il raduno, con lui si accendono speranze di gloria. La firmetta arriva sul contratto in Italino, il Flamengo per ora attende, può cercare qualcun'altro per fare il pagliaccio da merchandising.
Dinho almeno per il momento vuole ancora dimostrare di essere il re del nuovo calcio giocato. Diamogli spazio, per molti anni è stato dato a tanti e inutilmente. Ben tornato Dinho.

domenica 11 luglio 2010

martedì 6 luglio 2010

Ronaldinho blindato

In Vacanza a Rio, Ronaldinho si rilassa in un appartamento fronte mare nella spiaggia "Barra da Tijuca", zona Ovest della citta'. Dinho vive protetto da amici e guardie del corpo. Si sposta in citta' con un furgone nero blindato, accompagnato da minimo 5 "amici", gli stessi che controllano chi si avvicina alla residenza.

Lunedi, ieri, Dinho ha giocato alcune partite in spiaggia. A parte i commenti sul suo stato fisico e la pancetta che potrebbero essere discutibili, gli occhi di Romarinho (figlio di Romario) che frequenta anche lui quell'angolo di paradiso, erano diretti verso le sue giocate ed il suo tocco felpato, il piccolo e' vicino di porta del Gaucho.

Durante le notti, Dinho si ferma in un chiosco vicino casa, una cerveja (birra) e uno stuzzichino prima di andare a nanna, come un ragazzo qualunque.
Restera' a Rio ancora qualche giorno per poi probabilmente spostarsi al sud verso Porto Alegre, sua terra natale.
Video: Dinho a Rio scortato nel blindato.

PS:
Zico, direttore del Flamengo lascia ben chiara una cosa:"Non abbiamo i soldi per comprare Dinho" punto e basta........con le chiacchere.

venerdì 2 luglio 2010

Tutti contro Dunga: Dinho!!!, il Brasile non e' nulla senza di te, oggi piu' che mai

Un paese intero continua a pronunciare la stessa frase:
"Non avevamo nessuno per sostituire a centrocampo l'inesperto Felipe Melo" colpevole di una pedata cattiva e completamente inutile che gli fa rimediare il rosso decisivo, lascia la squadra brasiliana in ginocchio. Gli olandesi si sa' , sono forti, ma bastava muovere un po' le carte, muovere un pochino il baricentro e il gioco sarebbe potuto ritornare nelle mani del sud americani che, gia' nel primo tempo avevano mostrato di poter segnare 2 o 3 gol in scioltezza. Invece ad un certo punto tutti i nodi ritornano al pettine, tutti le cazzate fatte dal tecnico Dunga emergono quando per la prima volta i suoi giocatori devono tirare fuori le palle e far vedere chi sono. Mancava un giocatore fondamentale, mancava uno che poteva entrare e cambiare il destino di una coppa del mondo, mancava uno di peso, che porta via 2 o 3 giocatori semplicemente grazie al nome che porta scritto sulle spalle, mancava lui. Siamo contenti come sicuramente lo sara' dinho, noi pero' possiamo dirlo, lui no. Adesso forza Diego, forza Messi e forza Dinho!!!, il Brasile non e' nulla senza di te, oggi piu' che mai.
Brasilie 1 Olanda 2 | Brasile eliminato. Dalla gioia alla disperazione....
Le lacrime di Julio Cesar | Senza fiato, senza parole, lacrime, lacrime....
Le dimissioni immediate del CT Brasiliano.......

domenica 27 giugno 2010

Tutti Allegri con Dinho

Sarà un segno del destino, sarà pura coincidenza, il cognome del nostro nuovo Mister si sposa benissimo con la mentalità del Gaucho. Si parla di un 4-3-1-2, stiamo incrociando le dita, la formula vincente è forse vicina, Dinho al centro come da tempo stiamo sostenendo. Ne vedremo delle belle. Mister: "la vogliamo così, come nella foto, fino a fine campionato".

mercoledì 23 giugno 2010

Fantoccio immagine o esperto campione

Dinho, sei di fronte ad un bivio, hai davanti a te 2 strade, scegli quella giusta con onore, hai un nome importante, non gettarlo via.

lunedì 21 giugno 2010

Ora che abbiamo messo i nostri problemi in piazza, almeno salviamo Dinho

Con tutti i problemi che abbiamo, volete vendere proprio lui?
Lo chiediamo a tutti i tifosi rossoneri che visitano il blog, lo chiediamo a quelli che amano il Milan e che lo vogliono ancora vincente e spettacolare.
I nostri problemi?
1)Mercato - 2)Denaro - 3)Senatori - 4)Dirigenti - 5)Gioco - 6)Tifosi...ce ne sono tanti......
Trovare una soluzione a questi ostacoli e superare in scioltezza il rinnovo del Gaucho sembra un'impresa ardua anche per colpa di alcuni tifosi, ci sono tanti "milanisisti" che sparano ca***te e venderebbero in una giornata l'asso brasiliano. Perche' non vi concentrate ad esempio sulle liti in casa e sulla gente che ha messo le radici e non vuole abbandonare una barca milionaria che sta colando a picco?. Cominciamo dalle cose che danno fastidio e puliamo l'ambiente, il futuro di Ronaldinho dipende dai risultati ottenuti.

venerdì 18 giugno 2010

Florianopolis: tutto tranquillo

Ci sono ancora problemi nel blog. Terzo giorno.

giovedì 17 giugno 2010

Ronaldinho in ferie, noi in ansia

E' in vacanza, il relax in questi periodi e' importante per schiarire le idee.
Torna a casa e si allontana dai media europei, li si che sta' tranquillo, circondato dalla sua gente e dalle sue abitudini. Lontano da esclusive , dichiarazioni e smentite.
Un anno pesante per tutti, giocatore, tifosi e societa'. In ansia per il rinnovo attendiamo e speriamo che il Milan faccia di tutto per mantenere l'asso Brasiliano in rossonero. Ormai siamo pronti a tutto.

mercoledì 16 giugno 2010

Inconsueto, un Brasile privo di fantasia.

Testa dura ha fortuna. Maicon dice di aver tirato in porta. Kakà a "Chi l'ha visto". Questa sarebbe la squadra senza Dinho? Chorado vuol dire sofferto. Brasile 2 Corea del nord 1: Statistiche e numeri


Distanza percorsa e velocità massima raggiunta:
Gilberto Silva - 11.070m - 27,5 km/h
Michel Bastos - 10.157m - 26,74 km/h
Robinho - 9.847m - 21,72 km/h
Maicon - 9.747m - 28,76 km/h
Felipe Melo - 9.597m - 23,85 km/h
Luis Fabiano - 9.026m - 22,75 km/h
Kaká - 8.872m - 29,84 km/h
Lucio - 8.672m - 21,99 km/h
Elano - 8.505m - 22,84 km/h
Juan - 8.045m - 25,38 km/h

Statistiche di gioco:
63% Posseso palla 37%
120 (17%) - Passaggi errati - 122 (34%)
10 - Tiri in porta - 3
16 - Tiri fuori - 8
9 - Falli fatti - 10
7 - Calci d'angolo - 3
3 - Fuorigioco - 1

martedì 15 giugno 2010

Vogliamo Dinho, semplicemente per vincere

Ragazzi, ci riferiamo a tutto il Blog, cerchiamo di essere concreti, obiettivi, seri. Le armi del Gaucho hanno un potenziale distruttivo che pochi riescono a contenere, noi siamo i primi a sostenerlo da anni, pero' bisogna saperle amministrare, bisogna dargli lo spazio necessario, altrimenti rischiamo di soffocarle come negli ultimi 2 anni. Siamo stanchi di vedere ovunque, commenti a sfavore delle sue prestazioni, di gente che vale poco ma che grida molto, voi no?. Volevamo tutti Ronaldinho vestito con i nostri colori e oggi che finalmente ha il cuore quasi rossonero, in modo incredibile ci ritroviamo a difenderlo come dei genitori farebbero per il proprio figlio.
Abbiamo una societa' che forse non e' piu' pronta per questi super giocatori, in piu', i tifosi non evoluti perdono la pazienza troppo facilmente. Noi scriviamo per salvaguardarlo, sia ben chiaro.

domenica 13 giugno 2010

Dinho, vuoi fare l'uomo immagine o il miglior calciatore del decennio?

Lo sceicco ti desidera, Mancini ti sogna e altre decine di squadre ti chiamano a gran voce, e tu cosa vuoi? Cosa desideri per gli ultimi 3 o 4 anni di calcio giocato che ti sono rimasti?, vuoi ballonzolare da una squadra all'altra che ti desidera per riacquistare punti nel merchandising? oppure vuoi continuare a regalare allegria a noi tifosi giocando al calcio in modo serio e continuativo?
La differenza tra un mito e un grande calciatore emerge soprattutto a fine carriera, questi ultimi anni sono importantissimi. Pensaci. Noi rossoneri ti vogliamo per vincere, se ci servi per vendere magliette è meglio per tutti che tu vada altrove. Buona fortuna, le stesse parole che abbiamo dedicato a Kakà che, in realtà, lontano dal Milan fino ad ora non ne ha avuta.

venerdì 11 giugno 2010

Questo blog e' Rossonero

Siccome state commentando (forse anche troppo) il nostro prossimo futuro, mettiamo subito due cose in chiaro. Primo: Pur avendo sempre seguito i colori del Gaucho, questo blog ha sempre avuto una fede primaria che unisce il nostro staff. Siamo milanisti dalla nascita, frequentiamo lo stadio e sempre vestiremo colori rossoneri. Secondo: Se Dinho l'anno prossimo giochera' lontano da Milano, noi continueremo a seguirlo ma dedicandoci di piu' alla nostra fede, quella rossonera, quella che mai scomparira' e che ci rende orgogliosi sempre. Ormai quello che volevamo l'abbiamo ottenuto, volevamo vederlo vestito di rossonero.La sua gestione capiamo sia difficile ma di certo non impossibile, venderlo o non venderlo non spetta a noi deciderlo, non vogliamo assumerci la responsabilita' di affermare che sia meglio tenere o no il miglior calciatore del decennio. Forza Milan da sempre, per sempre.

Le migliori scrivanie ricevono una protesta Rossonera

Basta. Siamo esausti. Ci sentiamo raggirati e sbeffeggiati, ci sentiamo come se il Tifoso, nel ”nuovo” corso intrapreso dall’AC Milan, non avesse nessuna importanza. Come se il Tifoso fosse parte del gioco soltanto quando gli viene chiesto di andare allo stadio pagando il biglietto o l’abbonamento. Basta.
Una squadra senza allenatore e senza identità, imbottita di giocatori sul viale del tramonto senza più stimoli e passione. Una squadra abbandonata a sé stessa, senza progetti e ambizioni. Una squadra che non è più il Milan. Il nostro Milan, quello in cui ci riconosciamo e che abbiamo seguito con passione anche in serie B.
Le esigenze di bilancio sono comprensibili e condivisibili, ma non possono costantemente fungere da giustificazione per questo totale, spocchioso, irritante immobilismo di idee, progetti e mercato. Frasi come “siamo a posto così”, “senza infortuni avremmo lottato per lo scudetto”, offendono l’intelligenza di ogni singolo tifoso rossonero che per questa squadra darebbe anima e corpo, che per questa squadra ha gioito e sofferto, che per questa squadra è disposto, quotidianamente, all’amore e alla passione.
Forse alla società sfugge che, nel suo piccolo, anche il tifoso concorre a varie voci del bilancio del Milan, dall’abbonamento allo stadio ai biglietti, dall’abbonamento alla pay TV al merchandising, tanto per citarne alcune.
Non siamo competitivi a livello europeo e non siamo competitivi a livello nazionale. Inter, Juventus, Roma, perfino Genoa, Sampdoria, Napoli e Palermo si sono rafforzate in questi anni e lo stanno ancora facendo con oculatezza, prospettiva e intelligenza. Il Milan, a parte pochissimi giocatori, no.

Il Milan è schiavo degli ingaggi plurimilionari dei suoi calciatori? Ma chi ha proposto e sottoscritto quei contratti, quei rinnovi, quegli “adeguamenti” di ingaggio? Chi ha portato il Milan a questo punto? Nelle aziende si chiama “assunzione di responsabilità” e ci si comporta di conseguenza.

Alla luce di queste considerazioni, noi tifosi milanisti chiediamo, con fermezza, un adeguamento dirigenziale. Vorremmo persone in grado di amministrare professionalmente una grande e gloriosa squadra come il Milan. Persone con adeguata preparazione, voglia e passione, con l’obiettivo di riportare con orgoglio il Milan ai livelli che gli competono. Figure che attualmente sembrano essere completamente assenti. E proprio l’assenza percepita di questi soggetti, di strategia operativa portano i tifosi a chiedere un cambiamento, che sia anche estremo, come la vendita della società, se questa fosse l’unica via percorribile.

Chiediamo inoltre, con fermezza, un adeguamento della rosa. Vogliamo vedere calciatori che ogni partita lottino per questa squadra. Calciatori ORGOGLIOSI di vestire la maglia del Milan. Calciatori all’altezza del Milan. Perché nel mondo Milan, per forma mentis, è il calciatore a dover essere degno di giocare per il Milan, non il contrario.
Pretendiamo infine maggior rispetto. Se si vuole una “evoluzione” del tifoso, occorre anche comportarsi di conseguenza, e non seguendo bizzarre e illogiche imposizioni. Se noi dobbiamo comprendere le sopravvenute esigenze, anche la società deve sforzarsi di farlo con noi. Non ce ne staremo succubi e in silenzio, non subiremo ancora passivamente ogni decisione sconclusionata e autolesionista. Il tifoso del Milan è calcisticamente evoluto da sempre, non cambierà mai. I presidenti, le dirigenze, i calciatori passano, il Milan resta. Il vero patrimonio del Milan siamo noi. E questo sembra che a voi non sia affatto chiaro.

Questa lettera è una dichiarazione di amore eterno ad un’amata che sembra non corrispondere più, che faccia di tutto per svilire il nostro amore, la nostra passione. Per questo la scriviamo. Noi amiamo il Milan, Ma il Milan ama ancora noi tifosi?
Fonte: CriticaRossonera

giovedì 10 giugno 2010

Una condizione giusta, che vale per entrambi

Dinho resta solo con una squadra competitiva, lo dicevamo qualche giorno fa'.
Pato resta solo con una squadra competitiva, mette la mano sulla spalla del suo compagno Gaucho. Non c'e' proprio nulla di sorprendente, i campioni giocano insieme ai campioni.

lunedì 7 giugno 2010

Il Dinho di Crudeli: L'incommensurabile foca monaca

Dinho, raffinato interprete di un calcio dove arte e poesia si fondano mirabilmente per dare vita a uno spettacolo pirotecnico di rara bellezza. Certo, il fuoriclasse moderno non può prescindere da alcune componenti atletiche. La velocità abbinata alla tecnica fa la differenza. Gli anni, purtroppo, scorrono veloci e allora anche i campioni più conclamati sono destinati a sfiorire. Ronaldinho, a 30 anni, non è lo stesso che abbiamo visto giostrare nel Barcellona (69 gol in 145 partite e nella stagione 2006-07 ha realizzato il bottino massimo di 21 reti in 32 partite) una serie di infortuni e poi il trasferimento al Milan dove nel campionato 2008-09 ha realizzato 8 gol in 29 match disputati , quest' anno sia pure in una stagione disseminata di luci e ombre come è andato oltre regalandoci 17 assist ( e non 16!!) e 15 gol (12 in campionato e 3 in Champions) complessivi. Non poco se si considera che 32 delle 72 reti conseguite dal Milan in campionato (60 centri) in Champions (10) e in Coppa Italia (2) sono scaturite dalle sue invenzioni. Grazie alle prodezze della Foca Monaca (appellativo che gli ho personalmente affibbiato per la sua destrezza) i rossoneri hanno incamerato più di 28 punti. Dati statistici che confermano la notevole incidenza del brasiliano. Personalmente più che relegarlo sull'out lo vedrei meglio operare dietro le punte, libero di muoversi in spazi più ampi per dare sfogo al suo immenso talento, anche se devo riconoscere che nel calcio di oggi il trequartista in fase di ripiegamento della squadra deve saper difendere e contrastare gli avversari. Doti che non sono nelle corde dell'incommensurabile fuoriclasse brasiliano più portato a recitare un ruolo di primo piano nella fase offensiva piuttosto che in quella difensiva. Ogni tanto si concede delle pause, durante le quali per lunghi tratti sembra estraniarsi, poi quando rispuntano i suoi preziosismi tecnici, che ravvivano le partite, in quei frangenti di piena estasi tutto passa in secondo ordine: il tempo che scorre troppo velocemente, il risultato del match, gli avversari che randellano come dei fabbri, gli errori dell'arbitro, i debiti personali, la suocera rompiscatole. Ipotizzare un calcio senza l'estro, la fantasia, la classe degli emuli di Ronaldinho è come radere al suolo le bellezze naturali e rendere brullo un paesaggio incantevole. Il football moderno, sempre più rude e muscolare, è un corpo senza anima e quindi non manda in sollucchero le platee. I fini dicitori che con la loro abilità di palleggio esaltano il rendez-vous pedatorio sono una garanzia e un patrimonio di inestimabile valore che infiammano le torcide. Ronaldinho appartiene a questa razza eletta che va protetta e salvaguardata.

Tiziano Crudeli

sabato 5 giugno 2010

Merita assolutamente una squadra competitiva

A malincuore dobbiamo dar spazio alla nostra etica e alla nostra grande stima per il Gaucho. O si prendono giocatori ottimi o e' meglio che Dinho se ne vada. No no, non siamo impazziti anche noi........nel vedere il nostro asso brasiliano in campo, con gente che non ha ne voglia e ne la capacita' per accompagnarlo ci piange il cuore, un giocatore tanto desiderato che oggi rischia di andarsene per mancanza di competenze, sia in campo che dirigenziali.
Una cosa e' scontata, via Dinho vuol dire nulla per pochi ma vuol dire anche tantissimo per chi vuole un Milan vincente. Perdere Dinho dopo solo 2 anni in rossonero? ci viene in mente una sola risposta. Il declino totale di questa societa' si avvicina lentamente, ma si avvicina.

venerdì 4 giugno 2010

in arrivo le 12 fatiche di Ronaldinho

Che fatica essere milanisti in questo periodo....remano tutti contro, ognuno dice la sua, ognuno si esprime con poca obiettività e spesso con molto disprezzo.
Che fatica essere milanisiti in questo periodo.... la squadra da rifare, i risultati non arrivano, i senatori non se ne vanno, i dirigenti non vedono nulla.
Che fatica essere milanisti in questo periodo.... Ronaldinho quasi contestato da una nicchia d'ingrati che parlano come dirigenti, sputano alcool sul fuoco.
Che fatica essere milanisti in questo periodo..... mercato, presidenza, dirigenza, classifica, gioco, grinta, soldi e contestazioni, una vera fatica ercolana.

Sapete chi è Paulo Henrique Ganso?

Ci serve un centrocampista, un vero numero 8, di quelli rari che non si trovano più, con tanta grinta e tanta fame di vittoria com'era il nostro Ringhio ad inizio carriera.
Si rivede la storia di famiglie brasiliane, accompagnano i loro figli nel diventare grandi campioni che valgono milioni di euro. Anche il Real si fa avanti.

Altri video di Paulo Henrique Ganso:
1 - Pallonetto a centrocampo
2 - Divertente: Si rifiuta di uscire per una sostituzione, il CT ammette l'errore
3 - Neymar, Ganso e Ronaldinho Gaúcho
4 - Splendido pallonetto e traversa

giovedì 3 giugno 2010

Al centro dietro le punte


Lo diciamo da mesi, Dinho al centro è capace di esplorede come una supernova.
L'anno prossimo forse arriva un'allenatore che ci crede.

martedì 1 giugno 2010

"Il Dinho di Crudeli"


Una persona disponibile, vera, appassionata di una sola parola, il "Milan"
Fa della sua passione rossonera la sua arma vincente, pochi riescono a contenere la sua grandezza di essere milanista al 100%. Il nostro blog non poteva ospitare se non uno dei migliori commentatori che da anni si dedica al mondo rossonero, siamo lieti di annunciarvi che dalla prossima stagione in esclusiva su R10 RONALDINHO troverete la rubrica, "Il Dinho di Crudeli", scritta direttamente da Tiziano Crudeli e dedicata al Gaucho e al Milan, senza mezzi termini, come solo lui sa fare. Ancora in fase di sviluppo, tornate a trovarci.
Volete aggiungere un banner dedicato sul vostro sito/blog?

venerdì 28 maggio 2010

Chi contesta Ronaldinho non puo' essere milanista

Forse sono infiltrati, spie o simili. Contestare Dinho e' praticamente impossibile, a maggior ragione dopo il campionato che ha percorso da grande protagonista. Diciamolo, i problemi del nostro Milan sono piu' profondi, e' una pena che ci finisca nel mezzo il miglior giocatore del decennio.
L'unica persona che ha tenuto la nostra anima rossonera viva quest'anno, e', proprio quella del Gaucho, cari milanisti vediamo di unirci in coro per sostenerlo e mantere la testa sempre alta. Questo e' il nostro Milan, questo e' il nostro Dinho.

Ricomincia il valzer delle offerte

Puntualmente a fine campionato cominciano le danze dei giornali sul futuro di Ronaldinho. Inglesi, Italiani, Americani, Brasiliani, non c'e' distinzione. Chi la spara piu' grossa vende di piu'. Noi tifosi sappiamo che vuole restare in rossonero, si nota da quello che dichiara e dalla sua serenita' nonostante il brutto periodo, speriamo che la societa' non faccia un'altra mossa Kaka'-BIS con il Gaucho. La foca monaca deve restare a Milano. Queste dichiarazioni ci fanno paura.

giovedì 27 maggio 2010

"Onde esta' Ronaldinho?" Chi lo sas! Chi lo sas!

Una domanda ripetuta frequentemente dai Sud-africani quando incontrano un brasiliano a Johannesburg. Nei centri commerciali delle zone lussuose o nelle favelas, la domanda e continua, asfissiante, rimbomba in tutto il paese.
I ragazzini delle favelas vogliono sapere solo una cosa: Perche' Dinho non ci sara'? Dov'e Ronaldinho? Perche' non e' venuto? Ma e' nella lista dei 30 convocati, magari viene, vero?!.

Ronaldinho:Nuovo spot Honda

Sono arrivati in Africa

La seleçao atterra e con lei anche tutte le nostre speranze. E' finita, niente Dinho ai mondiali. Un'anno intero di ottime prestazioni non sono riuscite a scacciare il pensiero negativo di Dunga nei confronti di Ronaldinho. Ora la nuvola nera sta per spostarsi sopra al tecnico. O vince o e' finito come allenatore. Ovvio che noi ci auguriamo la seconda ipotesi.

Dc United - Ac Milan 3-2

Unica cosa da segnalare, la bella rovescita di Ronaldinho con palla sul palo,
il resto è confusione, solo errori difensivi e un pizzico di onore.

mercoledì 26 maggio 2010

Se non ti viene la pelle d'oca, questo sito non fa per te

Se invece la pelle d'oca vi viene, incorporate il video nei vostri blog e siti. Possiamo fare qualcosa per il Nostro Milan.

Milanisti-in-azione.com

Intervista negli Stati Uniti

Altra intervista fatta al Gaucho.

Lo stadio più bello del mondo?
Maracana
Libro favorito?
Non ricordo
Il tuo giocatore di Basket preferito?
Kobe Bryant
Il più bel gol della tua carriera?
Contro il Real al Bernabeu
Che macchina hai?
Non ho macchine
Il tuo ristorante preferito in Brasile?
La cucina di mia madre
Cosa ricordi con piacere nel mondiale 2002?
La partita contro l'inghilterra
Quanti fratelli e sorelle hai?
2 fratelli 1 sorella
La tua pizzeria favorita in Italia?
Non vado molto in pizzeria
Il tuo giocatore preferito quando eri piccolo?
Maradona
Il Film preferito?
Tropa de elite (film brasiliano)
Quale giocatore è stato più duro con te?
Sono moltissimi
La misura di scarpe?
39-40
Quale città negli Stati Uniti ti piacerebbe visitare di più?
Mi piaciono tutte le città
Chi vincerà il mondiale 2010?
Brasile
In questi link le interviste di Seedorf e Pippo Inzaghi

Il migliore rimane a casa

I numeri di quest'anno fanno proprio riflettere. Il migliore di tutti non viene convocato.
Quello che ha giocato di piu' non viene convocato, quello che ha segnato di piu' non viene convocato. Dunga ma cos'hai in testa? Solamente segatura o ti e' avanzato ancora qualche neurone?
I dati sono riferiti al periodo di Gennaio 2010, quando il Gaucho aveva ancora delle speranze di partecipazione, eppure Dunga continuava a non vedere.
Parliamoci chiaro, la scelta è stata presa parecchio tempo fa.

Ronaldinho: Media Gol 0,48 (11) - Partecipazione - 88,5%
Elano: Media Gol 0,25 (5) - Partecipazione - 62,5%
Robinho: Media Gol 0 (0)- Partecipazione - 42,3%
Kaka': Media Gol 0,15 (4)- Partecipazione - 76,9%
Julio Baptista: Media Gol 0,1 (1)- Partecipazione - 32,2%
Nilmar: Media Gol 0,25 (6)- Partecipazione - 80%

martedì 25 maggio 2010

Video:Thiago Silva su Ronaldinho Gaucho


Thiago come sta' Dinho dopo la notizia della mancata convocazione?
"Ho la certezza che sia rimasto scocciato, tutti i giocatori vogliono partecipare e lui sicuramente voleva essere presente, quest'anno ha fatto un'ottimo campionato con il Milan, sicuramente non sara' questo che gli togliera' stimoli. Ronaldinho Gaucho e' un mio amico, un grande amico, anch'io sono rimasto dispiaciuto ma il calcio e' questo, queste cose succedono, sono certo che tutta questa situazione non portera' via la sua allegria di giocare.....aveva gia' dichiarato precedentemente che lavorera' moltissimo per essere presente nel prossimo mondiale 2014 in Brasile e con la sua personalita' sicuramente ci riuscira'".

Tu vo fa l'americano


lunedì 24 maggio 2010

in America il Milan è Ronaldinho

Qui sotto, foto e video pubblicati sul sito ufficiale del DC UNITED.
Un solo soggetto cattura l'attenzione.....Ronaldinho Gaucho.

Piangono anche quando vincono, che tristezza.

Hanno fatto il grande slam, dopo 45 anni di praticamente nulla, hanno vinto tutto in 3 settimane. Non portiamo invidia e ci distinguiamo anche quando non siamo noi li in vetta a trionfare.
Le immagini degli interisti che piangono fanno il giro del mondo, la gioia di un campionato quasi sempre sotto controllo e l'adrenalina di una champions che arriva dopo quasi mezzo secolo.
Bisogna fargli i complimenti, anche se in fondo in fondo un po' di pena ci fanno sempre. Noi sappiamo vincere con classe e perdere con grande signorilita', questo non l'hanno ancora imparato, a partire dai loro giocatori, Materazzi il primo di tutti.

domenica 23 maggio 2010

Mancano 3 giorni: Un pupazzo all'orizzonte

Dal 13 maggio nel centro esposizioni di Curitiba, sono esposti i "Pupazzi" della miglior seleçao di tutti i tempi. Inzialmente sono stati creati per il carnevalle di Pupazzi, poi scelti per varie esposizioni in varie citta brasiliane.
Elenco dei pupazzi: Ronaldo Fenômeno, Romário, Garrincha, Marta, Kaká, Zico, Pelé, Falcão, Rivellino, Tostão, Ronaldinho Gaúcho e Zagallo.
Dinho non manca nei cuori di nessuno, Africani, Europei , Nord e Sud Americani....siamo alle solite....l'unico che non lo prende in consideazione e proprio lui, il Mister Dunga.
Manca un pupazzo, ma si intravede qualcosa all'orizzonte, stanno preparando quello di Dunga, verrà mostrato dopo l'eliminazione del Brasile.
Nell'immagine: Dinho e Zico. A questo indirizzo gli altri pupazzi.

sabato 22 maggio 2010

Adesso anche loro sanno cosa si prova a essere campioni d'Europa

Inter-e generazioni in attesa di vincere la Champions, 45 anni di agonia per vincere una misera terza coppa. Ora si scatenano alla faccia nostra. Le loro prestazioni fanno la differenza, le nostre fanno piangere.

venerdì 21 maggio 2010

Team di principesse: Mancano 5 giorni

Mercoledi' prossimo la seleçao Brasiliana partira' per il Sud Africa, in queste ore i giocatori stanno arrivando a scaglioni in Curitiba. Domenica e Lunedi' attesi quelli impegnati per la finale di champions league. Mancano solo 5 giorni. 120 ore separano Dinho e il mondiale 2010.
In Brasile la squadra viene definita "seleção de princesa" , seleçao di principesse.
Dunga lascia a casa la genialita', la fantasia e l'esperienza del Gaucho.

Desktop Ronaldinho & Pato

giovedì 20 maggio 2010

Quanto ci piaci, quanto ci manchi, quanto sei forte!

Saudade del Gaucho

Ecco bravo! non guardarli neanche

Dunga tiene duro e per alcuni giorni staremo tutti sulle spine. Molti hanno gia' gettato la spugna, la speranza di vederlo giocare in questo mondiale diventa sempre piu' ristretta. Lui dichiara che tifera' Brasile ma non assistera' alle partite, non gli piace guardare. Bravo Dinho.

mercoledì 19 maggio 2010

Dinho elenca i selezionati per il Golden Foot 2010

Oltre ad essere un grande campione e' anche molto simpatico, il suo italiano va molto bene.

David Beckham, Steven Gerrard, Ryan Giggs, Gianluigi Buffon, Francesco Totti, Clarence Seedorf, Didier Drogba, Samuel Eto'o, Carles Puyol e Raúl González.

I migliori gol del campionato

Scelti in Brasile:
Maicon, Maxi Lopez, Dejan Stankovic, Cristian Maggio e Ronaldinho Gaúcho

lunedì 17 maggio 2010

Povero Vecchio Milan: 3 parole dicono tutto

Povero: Senza soldi, o meglio, il presidente assente non tira fuori il capitale.
Vecchio: L'eta' media dei nostri giocatori e' di 30 anni, siamo sufficientemente vecchi.
Milan: Il club piu' titolato al mondo, cercate almeno di onorare questo slogan di cui tanto vi vantate in via Turati.

domenica 16 maggio 2010

Dateci una risposta per la prossima stagione

Se Dinho se ne va che facciamo? (vogliamo una risposta concreta, sensata)

Le pagelle di Ronaldinho - Milan 3 Juventus 0

La pagella di MilanNews
Ronaldinho 7,5: Torna al gol su azione, che è anche il tredicesimo in campionato, candidandosi ufficialmente al ruolo di “Primo capolavoro di Leonardo”, capace di restituire al Milan e a questa disciplina uno dei fuoriclasse più assoluti dell’ultimo ventennio.

La pagella di R10 (dalla prossima stagione, ovunque giocherà)
Ronaldinho 8: Forse disegna magicamente i suoi 2 ultimi gol in Rossonero, quasi come voler dire al popolo Milanista, "visto! sono ancora capace di metterla dentro". Il secondo è un vero tratto di precisione. Lo stadio lo ringrazia. La sua dichiarazione finale, un velocissimo "Non lo so" sul suo futuro, fanno venire i brividi a tutti, tranne a quelli che non lo amano a priori. Dinho não vai embora.

sabato 15 maggio 2010

3 segni del destino per la prossima stagione - Ronaldinho fa 20

Il giovane e il Maestro | 2 schiaffi a Dunga
1) Antonini segna un gol grazie alla sua tenera età, galoppa verso la porta e scarica un grintosissimo destro, questo è un segno per il nostro futuro, puntiamo sui giovani, quelli buoni.

2) Prepotentemente cercato, il primo gol di Ronaldinho è un segno di grandissima esperienza e classe. Prende palla, qualche metro di corsa per dare un'occhiata al posizionamento dei compagni e tenta un filtrante che non riesce, con grande calma, ruba la palla al difensore che l'ha intercettato, triangola con Pato in uno spazio di 50 cm e la mette alla sinistra di Buffon come un vero campione può fare. Veloce, preciso e freddo è invece il secondo gol Gaucho, gonfia la rete con un tiro millimetrico. il ventesimo in maglia rossonera.
Puntiamo su un campione formidabile, di grande esperienza e capace di unire il gruppo. Un solo consiglio per l'anno prossimo: "Un pò più di egoismo, uno sguardo in più verso la porta e tira, tira, tira di più!"
Grazie Leo.
Milan - Juve 3-0 | Video Nitter Channel | Intervista Dinho fine partita "Non sa se resta" |
Speriamo che Dunga abbia assistito.

3)Striscioni esposti a San Siro
Ad Agosto fiducia incondizionata, adesso tiriamo le somme di questa annata, grazie ragazzi: promossi per l'impegno.
Presidente bocciato: assente ingiustificato.
Non camminerete mai soli.

Al di là del difficile momento, il vero tifoso fa l'abbonamento.
Non c'è molto da suggerire, questo Milan è da rifondare e ringiovanire

Ciao Leo

Ormai non possiamo fidarci di nessuno, l'oscurità regna in casa, non si vedono luci, non si vedono motivazioni, non si vedono mercati attivi. Intanto salutiamo anticipatamente Leo. Qualche nostro visitatore fa notare che l'addio anticipato potrebbe essere una cerottata per evitare l'immensa contestazione che si terrà a San Siro. Si chiacchera anche su un possibile addio del Gaucho, ovviamente noi facciamo orecchie da mercante.
La speranza di vedere genialità in questo mondiale si affievolisce.
Fra qualche ora si giocherà il più inutile Milan Juve di tutti i tempi.

mercoledì 12 maggio 2010

Dunga lo mette in riserva, nuova speranza

Caro Dunga, anche se lo hai messo nelle riserve, il desktop pronto da ieri lo pubblichiamo ugualmente. La FIFA determina la data del 1 Giugno per presentare la lista definitiva dei 23 nomi che parteciperanno al mondiale, verranno selezionati dai 30 giocatori scelti dal tecnico brasiliano. A partire da questa data le uniche sostituzioni permesse saranno esclusivamente per eventuali lesioni. Si accende un'ultima , piccola speranza di vederlo.

martedì 11 maggio 2010

Una sensazione sul rinnovo

Tranquillizziamo tutti sul suo rinnovo, nel finale dell'intervista (scusate e' troppo lunga per tradurla tutta) afferma: "ho intenzione di restare fuori dal Brasile ancora per molto tempo". Molto probabilmente vuole chiudere la carriera in rossonero.
Il tecnico brasiliano aveva gia' anticipato a Dinho che non lo avrebbe portato tra le riserve, praticamente, o dentro come campione oppure a casa in poltrona.

Dunga con te non abbiamo ancora finito. Domani altro desktop dedicato.

Decisione finale: Non convocato

Ha proprio deciso di mettersi contro tutti.

Thiago Silva parte per il Sud-Africa.

Oggi alle 17.00 la lista di Dunga


Se non convochi Dinho ti massacriamo.

lunedì 10 maggio 2010

Domani ultima lista convocati

Domani Dunga pronuncera' per l'ultima volta la lista convocati, oggi Ronaldo "Fenomeno", si e' espresso verso il collega e omonimo compagno, "Dinho lo porterei in nazionale, ha ricominciato a giocare bene e la sua voglia di fare bene e lo spirito che riesce a trasmettere non possono essere esclusi da questa convocazione".
Noi rimaniamo con il fiato sospeso, qualcuno ci accusa, voi non tifate Italia ma Brasile, non e' assolutamente vero, vogliamo semplicemente vedere Dinho in seleçao, piu' semplice di cosi'. Chiediamo a voi, per l'ennesima volta, un giocatore del genere non lo portate neanche come riserva?????. Incomprensibile. Vi teniamo aggiornati. Di Ronaldinho Gaucho ne esiste uno solo.

domenica 9 maggio 2010

Champions raggiunta: Gli unici contenti siete voi - La protesta si accende

Noi non lo siamo affatto, oggi si è vista per l'ennesima volta una squadra allo sbando, senza forze e senza mordente. Loro sono contenti mentre a noi girano le palle. Perdere contro il Genoa nella penultima di campionato è proprio da squadra finita. Le scuse non mancano, stadio surreale, strano giocare a porte chiuse ecc ecc. Parte della squadra è felice, abbiamo detto parte, non tutta. I tifosi di certo non lo sono. Pensare alla Juve a questo punto è un vero controsenso, noi pensiamo al mercato, noi aspettiamo un cambiamento radicale, il cigno di Utrecht è ancora nei desideri più profondi. Domenica vogliamo pensare alla Juve?, andiamo tutti allo stadio, a protestare. Genoa 1 Milan 0 | Video sintesi | il file PDF contestazione |

sabato 8 maggio 2010

Franchino Baresi all'anagrafe

Oggi si ricorda solo una cosa, una sola bandiera , un solo capitano, AUGURI FRANCO.
Fuori argomento: Lo diciamo una volta sola e che sia l'ultima. Chiediamo a tutti di evitare l'invio di mail che richiedono post o articoli non concernenti i nostri argomenti principali, Dinho e il Milan.
Totti, Ballotelli, Mourinho l''Inter e simili, vengono gia' abbondantemente commentati in altri blog e siti, non vediamo il motivo che dovrebbe spingere anche noi nel farlo.
I commenti li fanno tutti, a noi interessano solo quelli sul Gaucho e sul Milan.

venerdì 7 maggio 2010

Chi salviamo?

Durante i nostri 4 anni di blog, quasi 5, non ci siamo mai permessi di dare giudizi sulla squadra e sul suo rendimento, (anche perche' il blog, prima dell'arrivo del Gaucho in rossonero, era dedicato completamente al campione) ma ora, forse e' giunto il momento.
Difesa - disordinata per tutta la stagione, ci manca il fuorigioco, eravamo i migliori sul pianeta nell'effettuare questa tattica difensiva. In quel periodo non prendavamo mai gol e vincevamo tutto.
Centrocampo - Dinho in mezzo e Pirlo arretrato + 2 laterali degni di questi nomi.
Attacco - con Pato in forma e senza infortuni siamo competivi. Campanello d'allarme.

Un Milan per il 90% dei pensieri, totalmente da rifare. Difficile dicono i dirigenti attuali, possibile pensano i tifosi non evoluti. Le domande piu' frequenti | Chi salvereste della squadra? | Silvio tornera' a fare il nostro presidente?

mercoledì 5 maggio 2010

Le pagelle di Ronaldinho - Milan 1 Fiorentina 0

(L'anno prossimo le pagelle le facciamo noi, lo Staff R10)
Ronaldinho 7: Nel primo tempo, Natali e De Silvestri – complice la superficialità del direttore di gara – lo fermano soltanto con le cattive. Nella ripresa, esce a poco a poco di scena, salvo rientrarvi con prepotenza scaraventando in rete un penalty che vale oro.

martedì 4 maggio 2010

Dunga Messenger: Dinho in lista nera

No, non c'e' l'abbiamo con lui, e' solo che non accettiamo la non convocazione di Ronaldinho, tutto qui.
Se pensiamo poi, che non sara' NEANCHE IN PANCHINA, ci vengono in mente motivazioni che vanno oltre i rendimenti. Pura ostentazione.
Malgrado le ripetute richieste dal mondo del calcio, parliamo di giornalisti, tifosi del Brasile e di altre nazionali, ministri, miti del calcio ecc ecc, manca solo un'appello del Papa, Dunga continua con la sua testardaggine. Basterebbe veramente un minimo di buon senso.

domenica 2 maggio 2010

Se ne dicono di tutti i colori

02-05-2010 - Spettacolo Dinho, Seedorf fiacco - Il Vero Milanista
02-05-2010 - Dinho trascina il Milan, è quasi champions - Repubblica-MilanNews
01-05-2010 - Ronaldinho stende la Fiorentina - Corriere dello sport
01-05-2010 - Dinho determinante: gol e applausi - MilanNews
01-05-2010 - Dinho, saluto ai tifosi? - MilanNews
29-04-2010 - Dinho non c'è più - MilanNews
26-04-2010 - No Dinho No Milan - MilanNews

Se il Milan vince, applausi, se perde, fischi, decidetevi

Dipende dal risultato, se si vince, Dinho lo lasciano in pace, se si perde, lo martellano per una settimana intera. Come se fosse colpa sua.........ingrata incoerenza. Milan 1 Fiorentina 0. Video Sintesi.

venerdì 30 aprile 2010

Um jogador como ele, nem no banco de reservas?!?

Draculinho: Un vampiro affamato....si spera.

(la traduzione del post e' dedicata alle decine di mail arrivate dai tifosi Brasiliani, lo vogliono in SeleÇao).

mercoledì 28 aprile 2010

Le pagelle di Ronaldinho 2010 - Palermo 3 - Milan 1

Ronaldinho 5,5: Purtroppo l’assist a Seedorf per il 2-1 serve solo ad aggiornare il suo score stagionale (ora siamo a 17), e non a dar senso ad una prova fatta di cocciutaggine e incomprensioni.
Il blog ovviamente non concorda.

lunedì 26 aprile 2010

Uno come Dinho non lo porti neanche in panchina?

C'è qualcosa sotto......

Colpa del Milan: Caro Dinho, remiamo contro vento

Proprio non capiamo questo mondo calcistico....
Ricardo Kakà resta fuori dai campi di gioco per un problema di pubalgia mentre tu sfoderi assist per ogni polo e dimostri ancora di poter dare tantissimo a questo mondo, ma tutti continuano a non vedere o meglio chi dovrebbe sostenerti ti gira le spalle, in primis alcuni nostri tifosi e Dunga, per colpa di un Milan allo sbando non possiamo pretendere proprio nulla di più da questa stagione e non possiamo pretendere proprio nulla di più da te, pur non essendo quello che eri fai ancora una differenza enorme che in pochi vedono.
Poi all'improvviso Kakà rientra per 15 minuti e per volere della sorte la mette dentro, di nuovo tutti li a portarlo sul tetto del mondo, come se quest'anno avesse fatto qualcosa di decente e di paragonabile a quello che faceva in rossonero. Insomma non riusciamo a mandarla giù, non digeriamo il fatto che tu non venga convocato e che ci sia questa specie di onda anomala che continua a rumoreggiare sul tuo essere calcistico. L'anno scorso colpa di Carletto, quest'anno Colpa del Milan, l'anno prossimo?.

domenica 25 aprile 2010

Sognare non è peccato

E' Dinho che gioca male o la squadra? Noi in questo video vediamo SOLO 2 errori. Guardate bene il filtrante che fa per Hunt e come costruisce il secondo assist a Pippo.......giudicate voi.

sabato 24 aprile 2010

3 Titoli

Una volta l' Ac Milan aveva una Grande Difesa - Tanti anni fà non passava nessuno - Se Dinho firmerà, sarà un vero miracolo
3 titoli per un'unico post, impossibile farne mancare uno.
Primo tempo lacrimante: Finalmente un pò più accentrato, scambi e triangolazioni con tutti ma nessuno è all'altezza, proprio nessuno.
Ci fosse uno che riesce a stare calmo in campo come lui, azzeccando qualcosa, qualsiasi cosa, un tiro, un passaggio filtrante, una triangolazione.....forse si salva il re della calma, Andrea Pirlo, comunque, compresso appunto fra lui e Seedorf a cosa serve?......poi si accentra anche Jankulovski perchè?!. Si accentra chi vuole, Oddo, Antonini, ma le posizioni non le tiene nessuno? I laterali non dovrebbero spingere sulle fasce?
Secondo tempo, soffriamo fino alla fine: Dopo uno scambio con Pirlo, Dinho inventa il filtrante per la rimonta, serve Seedorf con un passaggio che parte proprio dal mezzo, 2 a 1. Inzaghi entra nel momento giusto e per l'80 "regista" si aprono nuovi corridoi, nuove idee, purtroppo nella nostra area però 3 a 1. Dinho smarca con un'altro filtrante Pippo e lo mette di fronte alla porta ma il rapace non sfrutta alla meglio, la posizione del Gaucho è proprio giusta, le 2 punte sono vive ma dovevamo partire così, i siciliani sono duri da rimontare. Le 2 punte ci vogliono sempre, Dinho non è una punta e non è un laterale. Palermo 3 Milan 1. Video Sintesi.

Alta tensione? Leo, in parte e' colpa tua

puoi anche litigare con Dinho, ma in parte e' colpa tua se contro la Samp si e' comportato meglio durante il secondo tempo. Il Gaucho ha bisogno di stare in mezzo al gioco, la squadra ha bisogno dei suoi servizi che partono dal centro, noi abbiamo bisogno di vedere Dinho che mostra il suo estro.
Li' nel mezzo e' piu' libero ed i suoi assist partono per ogni polo......prima lo nascondi sulla fascia e poi ti lamenti? Manca poco per Palermo, mostraci l'equilibrio da bilanciare.

venerdì 23 aprile 2010

Cosa ne pensate, rinnova?

Ci interroghiamo sul futuro del Gaucho e di conseguenza su quello della squadra.

martedì 20 aprile 2010

Le pagelle di Ronaldinho 2010 - Samp 2 - Milan 1

Ronaldinho 6: Dopo un primo tempo fatto di errori e sbadigli, viene fuori soprattutto nella ripresa con almeno tre azioni degne del suo repertorio, ed un assist importante sciupato da Borriello.

domenica 18 aprile 2010

In 10, Ronaldinho nasconde l'inferiorità, la difesa no.

La squadra si è decisamente mossa meglio quando eravamo in inferorità numerica, Dinho si è spostato finalmente in centro e la Samp ha perso quell'uomo in più non per caso, smista palloni, rientra per difendere e quasi insacca provando il tiro da fuori area dopo uno scambio con Seedorf. Insomma i nostri post dedicati allo spostamento centrale e ai duetti con l'olandese hanno preso forma con l'espulsione di Bonera. Ci chiediamo, ma era necessario? Non si poteva provare prima DINHO A CENTROCAMPO!?. La difesa fa di tutto per complicarsi la vita. Samp 2 Milan 1.

sabato 17 aprile 2010

Seleçao!

Seleçao! Seleçao! Seleçao!

giovedì 15 aprile 2010

Ma come vi permettete!

Troppa gente che parla di mercato e troppa gente che parla male del Gaucho.
Forse questa gente non conosce la formazione del Barcellona 2006/2007, cioe' quando Dinho era considerato da tutti un fenomeno soprannaturale.
Per schiarire le menti ve la ricordiamo noi, cosi' forse vi renderete conto che non esiste fenomeno senza altri compagni che lo aiutano ad esaltare le sue giocate.
La formazione del BarÇa 06/07:
Valdés, Belletti, Motta, Márquez, Puyol, Xavi, Gudjohnsen, Giuly, Eto'o, Ronaldinho, Zambrotta, Gio, Edmilson, Sylvinho, Ezquerro, Messi, Deco, Thuram, Saviola, Oleguer, Iniesta, Jorquera.
Vi basta?.....Piantatela di sparare a raffica sul Gaucho e aprite gli occhi, dobbiamo rifare una squadra intera, 2 o 3 persone le abbiamo gia', Silva, Pato, Ronaldinho e forse altri due. Cominciamo dalla prossima partita a fare esperimenti con i ragazzini, visto che sono campioni d'Italia e meritano i loro spazi, qualche iniesto con la vendita di alcuni che hanno fatto le radici e forse per il prossimo anno possiamo competere per vincere almeno un titolo.

lunedì 12 aprile 2010

Mescoliamo si! ma con fantasia

Visto che contro la Samp manchera' Pirlo e di conseguenza si dovranno mescolare le carte, perche' non proviamo Dinho al suo posto?.
Si potrebbe evitare di tornare al modulo Seedorf oppure cercare se proprio e' indispensabile, di far coesistere i 2 nello schema. Si sono sempre trovati bene insieme, hanno sempre fatto splendidi duetti e si rispettano reciprocamente. Proviamoci, ormai non abbiamo piu' nulla da perdere.

Le pagelle di Ronaldinho 2010 - Milan 2 - Catania 2

Ronaldinho 5,5: Nel primo tempo (e per buona parte del secondo) Álvarez lo ferma soltanto con le mani. Nella ripresa manda in campo la controfigura, venendo meno sul più bello.

domenica 11 aprile 2010

Dinho calma, Alvarez metti giù le mani!

Il brasiliano continua pressato e nascosto sulla fascia. Un terzino sinistro di 37 anni che non si chiama Paolo Maldini cosa fa in campo?. Se oggi siamo terzi lo dobbiamo solo a qualche magia del Gaucho. Difesa da infarto. Milan 2 Catania 2. Video sintesi.

mercoledì 7 aprile 2010

Dinho firma!

Siamo in attesa di una tua firmetta sul contratto di rinnovo, anche per dare un freno a tutti quelli che giornalmente titolano il nome della nuova squadra interessata. Manchester, Chelsea, Botafogo, Flamengo...Allora!, ci vuoi dire quale sarà il tuo futuro?. Siamo in ansia....ti ameremo ovunque tu sarai, è ovvio, un pò di più in rossonero.