martedì 27 luglio 2010

30 giugno 2014

Che bella data!

10 commenti:

  1. Spero che DInho sposi la causa rossonera fino a fine carriera!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. ma magariiiiii, in culo ai predatori di Berlusconi

    RispondiElimina
  3. UN MILAN COMPETITIVO, LO DICIAMO DA 2 ANNI, O SI METTE DENTRO QUALCUNO AL SUO LIVELLO O SIAMO NELLA MERDA....NON PUò INVENTARSI TUTTO DA SOLO....

    DA MILANNEWS:

    Per settimane, se non mesi, si è parlato del tentennamento di Ronaldinho nell'accettare determinate cifre al ribasso: il Gaucho, infatti, non sarebbe disposto ad una "spalmatura" dell'ingaggio, andando a ricevere "solamente" i 4 milioni a stagione determinati dal salary cap. Ma c'è di più: secondo Roberto De Assis, intervistato nella serata di ieri, quello che interesserebbe al talentuoso brasiliano non sarebbe un milione in più o in meno, ma un Milan veramente competitivo. Probabile che, anche giudicando l'attuale campagna acquisti, Ronaldinho abbia in parte storto il naso, aspettandosi rinforzi di ben altro spessore. Nulla da obiettare alla professionalità del trio Amelia-Sokratis-Yepes, ma tali giocatori, solamente qualche stagione fà, avrebbero rappresentato puntelli di contorno, attorno ai veri gioielli delle varie campagne acquisti. Il Gaucho, dunque, è alla ricerca di un Milan vincente, non solo di qualche zero nel suo già lauto portafoglio. Il Ronaldinho-pensiero, a conti fatti, è simile a quello della gran parte dei tifosi rossoneri: consci dei problemi finanziari del Milan, ma desiderosi di poter osservare qualche intelligente operazione di rafforzamento. Nel frattempo, a prescindere della situazione del numero 80 rossonero, sono ancora vivi i nodi Gattuso e Huntelaar: nel caso che il duo azzurro-orange possa essere ceduto, la dirigenza milanista potrebbe operare sul mercato, cercando magari di rinforzare i reparti più deboli della rosa attuale. Anche Massimiliano Allegri, dopo neanche una settimana rossonera, si è reso conto di qualche vero problema strutturale, come quello relativo al centrocampo che, senza troppi giri di parole, necessita come il pane di un rinforzo vero ed adeguato. Ronaldinho si è esposto, chissà che Berlusconi, decisamente innamorato calcisticamente del suo campione, decida di ascoltarlo.

    RispondiElimina
  4. 4 anni di rinnovo sono troppi....forse era meglio 3, a patto che dopo questo campionato accetti di starsene in panchina e che quindi venga comprato un trequartista giovane e bravo....UTOPIA!

    RispondiElimina
  5. mah non capisco...se ronaldinho rende come l'anno scorso oppure di più... tu l'anno prossimo lo metti in panchina? io non lo metterei mai se ha sempre quella voglia di mettersi in gioco... chi giovane può sostituire un ronaldinho in forma...???

    Raf

    RispondiElimina
  6. Se dinho è stimolato io non lo cambierei con nessuno al mondo e affiancato da pato e borriello penso proprio che possono fare grandi cose!!!!!!!!!! Infatti io nn sono preoccupato per il reparto offensivo perchè se lo scorso anno pato non si infortunava le cose sarebbero andate diversamente.....è la difesa e il centrocampo che mi preoccupano seriamente! mha.....vediamo a fine mercato

    RispondiElimina
  7. al Milan o no l'importante è che per quella data Ronnie sia in ritiro con la Selecao per preparare il grande mondiale in casa.

    RDV

    RispondiElimina
  8. ...G O D O ! ! !

    -------------

    Salvo da Palermo

    RispondiElimina
  9. Stessa squadra, stessi mali!!!!!!
    La colpa nn è di oddo ma di chi gli ha rinnovato il contratto.....Yepes no comment

    Unica nota positiva i giovani!

    RispondiElimina
  10. unica nota Dinho

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.