venerdì 11 giugno 2010

Le migliori scrivanie ricevono una protesta Rossonera

Basta. Siamo esausti. Ci sentiamo raggirati e sbeffeggiati, ci sentiamo come se il Tifoso, nel ”nuovo” corso intrapreso dall’AC Milan, non avesse nessuna importanza. Come se il Tifoso fosse parte del gioco soltanto quando gli viene chiesto di andare allo stadio pagando il biglietto o l’abbonamento. Basta.
Una squadra senza allenatore e senza identità, imbottita di giocatori sul viale del tramonto senza più stimoli e passione. Una squadra abbandonata a sé stessa, senza progetti e ambizioni. Una squadra che non è più il Milan. Il nostro Milan, quello in cui ci riconosciamo e che abbiamo seguito con passione anche in serie B.
Le esigenze di bilancio sono comprensibili e condivisibili, ma non possono costantemente fungere da giustificazione per questo totale, spocchioso, irritante immobilismo di idee, progetti e mercato. Frasi come “siamo a posto così”, “senza infortuni avremmo lottato per lo scudetto”, offendono l’intelligenza di ogni singolo tifoso rossonero che per questa squadra darebbe anima e corpo, che per questa squadra ha gioito e sofferto, che per questa squadra è disposto, quotidianamente, all’amore e alla passione.
Forse alla società sfugge che, nel suo piccolo, anche il tifoso concorre a varie voci del bilancio del Milan, dall’abbonamento allo stadio ai biglietti, dall’abbonamento alla pay TV al merchandising, tanto per citarne alcune.
Non siamo competitivi a livello europeo e non siamo competitivi a livello nazionale. Inter, Juventus, Roma, perfino Genoa, Sampdoria, Napoli e Palermo si sono rafforzate in questi anni e lo stanno ancora facendo con oculatezza, prospettiva e intelligenza. Il Milan, a parte pochissimi giocatori, no.

Il Milan è schiavo degli ingaggi plurimilionari dei suoi calciatori? Ma chi ha proposto e sottoscritto quei contratti, quei rinnovi, quegli “adeguamenti” di ingaggio? Chi ha portato il Milan a questo punto? Nelle aziende si chiama “assunzione di responsabilità” e ci si comporta di conseguenza.

Alla luce di queste considerazioni, noi tifosi milanisti chiediamo, con fermezza, un adeguamento dirigenziale. Vorremmo persone in grado di amministrare professionalmente una grande e gloriosa squadra come il Milan. Persone con adeguata preparazione, voglia e passione, con l’obiettivo di riportare con orgoglio il Milan ai livelli che gli competono. Figure che attualmente sembrano essere completamente assenti. E proprio l’assenza percepita di questi soggetti, di strategia operativa portano i tifosi a chiedere un cambiamento, che sia anche estremo, come la vendita della società, se questa fosse l’unica via percorribile.

Chiediamo inoltre, con fermezza, un adeguamento della rosa. Vogliamo vedere calciatori che ogni partita lottino per questa squadra. Calciatori ORGOGLIOSI di vestire la maglia del Milan. Calciatori all’altezza del Milan. Perché nel mondo Milan, per forma mentis, è il calciatore a dover essere degno di giocare per il Milan, non il contrario.
Pretendiamo infine maggior rispetto. Se si vuole una “evoluzione” del tifoso, occorre anche comportarsi di conseguenza, e non seguendo bizzarre e illogiche imposizioni. Se noi dobbiamo comprendere le sopravvenute esigenze, anche la società deve sforzarsi di farlo con noi. Non ce ne staremo succubi e in silenzio, non subiremo ancora passivamente ogni decisione sconclusionata e autolesionista. Il tifoso del Milan è calcisticamente evoluto da sempre, non cambierà mai. I presidenti, le dirigenze, i calciatori passano, il Milan resta. Il vero patrimonio del Milan siamo noi. E questo sembra che a voi non sia affatto chiaro.

Questa lettera è una dichiarazione di amore eterno ad un’amata che sembra non corrispondere più, che faccia di tutto per svilire il nostro amore, la nostra passione. Per questo la scriviamo. Noi amiamo il Milan, Ma il Milan ama ancora noi tifosi?
Fonte: CriticaRossonera

29 commenti:

  1. bella ma girera' davvero sulle migliori scrivanie??

    RispondiElimina
  2. cosa vuol dire??? vendiamo dinho???

    RispondiElimina
  3. Leone Rossonero11/06/10, 15:51

    Luca, le proteste sono giuste se fatte per il bene del Milan, io non mi priverei per nessuna ragione al mondo di Ronaldinho ma come dicevo ieri....

    RispondiElimina
  4. Leone Rossonero11/06/10, 15:53

    meglio Dinho lontano e felice e meglio un Milan e i suoi tifosi contenti piuttosto che tutti insieme ma scoglionati dalla mattina alla sera


    io terrei dinho e venderei mezza squasdra ma questo parere ovviamente entra in disaccordo con decine di persone quindi che fare... aspettiamo e vediamo che succede

    RispondiElimina
  5. Dinho , Pato e Thiago, gli altri tutti da vendere....

    RispondiElimina
  6. il mondo e' bello perche' e' vario, c'e chi lo terrebbe e chi invece no, cosa fare.... affidiamoci alla speranza

    RispondiElimina
  7. ma quali migliori scrivanie.... non la ricevera' nessuno sta mail, e anche se fosse cosa dovrebbe cambiare???


    Dinho resta con noi e speriamo di vendere i merdosi che non vogliono andarsene

    Gianni

    RispondiElimina
  8. dai R10 cambia post ......

    RispondiElimina
  9. quali sarebbe ste migliori scrivanie???

    RispondiElimina
  10. Leone Rossonero11/06/10, 16:37

    luca


    sul blog citato, sono riportate alcune email per l'invio della mail

    un'iniziativa partita bene ma che ho paura finira' nel calderone di kakka come al solito....

    poi c'e' troppa confusione su Dinho e sul mercato, io sono convinto che possiamo benissimo tenere dinho e liberarci di vari ingaggi e stipendi che ormai sono futili, invece c'e' comunque un sacco di gente che pensa che vendendo dinho si aprono un sacco di possibilita' sul mercato.

    qualcuno lo paragona incredibilmente a Ganso....

    R10 in parte e' anche colpa tua, hai pubblicato quei video su Ganso , ma garantisco, e' si forte ma veramente paragonato a dinho diventa un agnellino.

    E' buono a centrocampo, forse e' proprio il giocatore che ci manca, ma per favore, un appello a tutti i cazzari....

    non PARAGONATELO A DINHO!!!

    RispondiElimina
  11. Leone Rossonero11/06/10, 16:46

    poi un'altra cosa tanto per chiarire la mail...(mio parere si intende)

    il tifoso non ha mai avuto voce, a parte quella dello stadio.... quando vincevamo tutti zitti e tutti allo stadio, adesso che non si vince sembra che i tifosi diventano i proprietari del milan e delle sue vittorie....

    assolutamente sbagliato, se prima abbiamo vinto lo dobbiamo a Silvio e alle sue decisioni, se adesso perdiamo lo dobbiamo a Silvio e alle sue decisioni....


    senza infortuni poteva si lottare per lo scudetto, questo non significa che la squadra era a posto

    RispondiElimina
  12. mail bella ma inutile

    RispondiElimina
  13. R10 ti sei schierato da che parte?

    stai cambiando prospettive per il prossimo anno???

    hai paura che dinho prenda il volo e stai mettendo le mani avanti?

    RispondiElimina
  14. in che senso anonimo?

    RispondiElimina
  15. nel senso che non ho mai visto citazioni a critica in 4 o 5 anni, mi sembra, quindi non so se e' il caso di chiedermi se stia cambiando prospettive o visione sul Gaucho.... voi che dite?

    RispondiElimina
  16. e che bella domanda, R10 non lo conosce nessuno, inoltre dicono di essere uno staff ma nessuno appare mai per scrivere qualcosa.
    io lo vedo un blog milanista, se dinho dovesse andarsene credo rimanga con questi colori di fondo.... :)

    RispondiElimina
  17. Leone Rossonero11/06/10, 20:23

    Luca

    io penso di no, quando Dinho non era in rossonero, il blog non portava colori "ROSSONERI".
    Il blog seguiva i colori del gaucho, in base alla squadra di gioco, vestivano il blog.

    se dinho va al flamengo l'anno prossimo non cambiano nulla :)

    RispondiElimina
  18. cazzo vuoi dire che se va a Gremio il blog vestira' colori nero azzurri?????

    RispondiElimina
  19. se si permettono di inserire un colore che si avvicina all'azzurro non posto piu'



    ti ho avvisato R10

    RispondiElimina
  20. ma rega, e' evidente che sono rossoneri, ci sono link che parlano di milan ecc ecc

    RispondiElimina
  21. cazzo centrano i link, quelli in 5 minuti si cambiano, invece che trovarci , si parla di Milan troveremo scritto, si parla di Gremio o di City....

    gia me li vedo i link li a destra....

    Il vero Gremista
    Porto Alegre Nero Azzurra
    Caro vecchio Gremio
    Flamenghista in azione

    hwhehehehehehehehecsdfkjfgoiejoieaj

    loooooool


    Gianni

    RispondiElimina
  22. comunque per chiarezza, non ci sono link dedicati a inter o juve, mentre invece parecchi dedicati al Milan, questa mi sembra una cosa abbastanza visibile....

    poi l'anno scritto in vari post che sono milanisti, che cazzo state scrivendo????


    sta a vedere che scrivo da 2 anni in un blog non milanista senza rendermene conto....

    ma che minkia dite???

    RispondiElimina
  23. guarda anonimo , la tua parola, appunto anonima, vale quasi ZERO, se ti firmi e' meglio..... :)


    vale per tutti gli anonimi ovviamente :)

    RispondiElimina
  24. LUCA:

    sono cazzi miei se mi devo firmare, non di certo tuoi.

    non mi sembra di aver offeso nessuno, scrivo in anonimato sempre con correttezza quindi che te ne fotte di sapere il mio nome.

    l'importante e' che non sventro le palle a nessuno, o sbaglio?

    RispondiElimina
  25. Leone Rossonero11/06/10, 20:56

    no , non sbagli anonimo,

    dai Luca non cominciare a stressare tutti solo perche' sei di Milano, se uno vuole restare anonimo in totale educazione, ben venga.

    RispondiElimina
  26. avanti agli anonimi educati, selezione all'ingresso aperta,

    tu si, tu no, tu si , tu no, quello con le scarpe da tennis si, quello con i mocassini no, la coppia li in fondo puo' entrare, voi invece siete 2 mostri e state fuori.... un po' quello che succede di fronte alle discoteche

    RispondiElimina
  27. io comunque avevo messo un bello smile alla fine del mio intervento , proprio per non creare attriti.

    :)

    comunque ok

    RispondiElimina
  28. se Dinho va via, che ne sara' della nuova rubrica Crudeli?


    dai porca troiaaaa

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.