lunedì 24 maggio 2010

Piangono anche quando vincono, che tristezza.

Hanno fatto il grande slam, dopo 45 anni di praticamente nulla, hanno vinto tutto in 3 settimane. Non portiamo invidia e ci distinguiamo anche quando non siamo noi li in vetta a trionfare.
Le immagini degli interisti che piangono fanno il giro del mondo, la gioia di un campionato quasi sempre sotto controllo e l'adrenalina di una champions che arriva dopo quasi mezzo secolo.
Bisogna fargli i complimenti, anche se in fondo in fondo un po' di pena ci fanno sempre. Noi sappiamo vincere con classe e perdere con grande signorilita', questo non l'hanno ancora imparato, a partire dai loro giocatori, Materazzi il primo di tutti.

6 commenti:

  1. piu' passano gli anni e piu' odio quel prila di Materazzi...
    sapete.... dopo un po di tempo l'odio tende a sparire e l'amore prevale quasi sempre... ma con lui e' veramente difficile....

    sono contento per tutit i merdazzurri, proprio tutti, tifosi , mourinho, il presidente , i giocatori, tutti tranne uno...
    QUELLO SQUILIBRATO DI MATERAZZI RESTA SEMPRE UN COGLIONE DI PRIMISSIMA CATEGORIA.

    MATERAZZI FAI CAGARE COME PERSONA E COME UOMO.... FAI VERAMENTE CAGARE.

    RispondiElimina
  2. Egregio Direttore, è giusto che, dopo ben 45 anni, pure loro vincessero la coppa con le orecchie, anche se nel corso dell'anno durante la manifestazione alcune decisioni arbitrali alquanto discutibili, e che tutti ormai conoscono, hanno determinato in modo decisivo la partecipazione alla finale di ambedue le squadre. Comunque a parte la realtà di tutti questi sospetti, la seconda squadra di Milano ha giocato una partita tatticamente perfetta, vinta con 2 gol del solito Milito (miglior centravanti al mondo e calabrese di origine) su un avversario tenace ma mediocre, alla fine con grande entusiasmo, gioia e pianti in campo e sugli spalti, tifosi in delirio e festeggiamenti con fuochi d'artificio in Piazza Duomo gremita e giustamente in festa, giocatori e dirigenti tesi, increduli ma strafelici ed emozionati, ma.... purtroppo....sul campo dopo la fine della partita celebrata con abbracci e salti di gioia e sul podio durante la premiazione, non c'era nessun italiano che fosse giocatore (a proposito Materazzi indossava la solita stupida e alquanto stucchevole maglietta polemica contro la Juve), dirigente famoso e meno o semplice tesserato, con sulle spalle o semplicemente in mano (come Mourinho) la bandiera italiana, segno di spirito nazionalistico e di appartenenza italica, che testimoniasse almeno la partecipazione e la presenza in quei momenti del calcio italiano. Al contrario, appena finita la partita, e come sbucate dal niente, ho visto bandiere del Portogallo, del Sudamerica, del continente Africano e dell'ex Jugoslavia, a totale dimostrazione dell'anima di appartenenza alla propria nazione dei forestieri vincitori in terra straniera. Sono deluso della loro vittoria e offeso come sportivo italiano che ama questo sport. Non è cercare il pelo nell'uovo, ma credo fermamente che di Italia questa coppa avesse ben poco. Un saluto a Lei Direttore e un sentito abbraccio a tutti i fratelli rossoneri. IO NON HO CUGINI!!! Forza Milan Mosè54

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con l'anonimo sul fatto che Milito ora come ora è il più forte centro avanti che c'è in circolazione è straordinario sia per forza sia per i movimenti che fà (anche se preferisco Torres ma solo perchè + giovane). Sono d'accordo anche sul fatto delle bandiere dalla brasiliana, alla rumena, dalla camerunense alla portoghese...solo Toldo aveva quella italiana....come ho detto + volte non ho tifato assolutamente l'inter non tanto xchè sia stata in finale l'inter, ma solo perchè in finale non c'era una squadra italiana inquanto ha solo Toldo Materazzi e Balotelli (i Santon o qualche primavera non contano). Di tutti questi stranieri a farne le spese purtroppo è la nostra nazionale, infatti non abbiamo difensori........

    RispondiElimina
  4. Materazzi fai cagare , quando vado in bagno ti penso sempre

    RispondiElimina
  5. Matercazzi uomo di merda

    RispondiElimina
  6. in quanto a signorilità dall'Inter dobbiamo solo imparare.

    CAROVECCHIODIAVOLO.blogspot.com

    blog deberlusconizzato e degallianizzato.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.