lunedì 26 aprile 2010

Uno come Dinho non lo porti neanche in panchina?

C'è qualcosa sotto......

21 commenti:

  1. ma si dai è ovvio, c'è qualcosa sotto, non portare Dinho neanche fra le riserve è veramente scandaloso..

    Duga se vuoi te lo dico in portoghese quanto sei burro.

    RispondiElimina
  2. burro = asino

    RispondiElimina
  3. a si , è proprio un somaro

    RispondiElimina
  4. Si c'è sotto sicuramente qualcosa.... e io mi sono fatto un idea!!!!!
    Per me c'è un virus che ha preso la testa di Lippi, Maradona e Dunga!!!!!

    Lippi sembra sempre più interessato a portare in nazionale Amauri( almeno è quello che dicono i giornalisti, ma spero che lo dicono dopo aver bevuto litri e litri di vodka), Maradona sembra sempre più deciso a lasciare a casa Milito e Dunga ormai sembra certo che voglia lasciare a casa Ronaldinho!!!!!!!!

    Se secondo voi non è un virus questo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. egjegegjerhyfkuyfyu

    RispondiElimina
  6. Dunga squilibrato

    RispondiElimina
  7. Leone Rossonero27/04/10, 14:04

    c'e' qualcosa sotto

    RispondiElimina
  8. non ci avevo pensato, continuavo a immaginare i titolari, ma ora che mi soffermo e vedo che Dinho non verra' portato neanche tra le riserve mi viene un'atroce dubbio, potrebbero esserci altre verita'.

    RispondiElimina
  9. hanno tutti un virus nel cervello come dice Max, non ci sono altre spiegazioni

    RispondiElimina
  10. è ovvio

    Guardia notturna rossonera

    RispondiElimina
  11. ragazzi secondo voi ronaldinho prima di ritirarsi definitivamente... potrebbe ritornare a vincere il pallone d'oro? se avesse una squadra come quella del barcellona ad aiutarlo... ci riuscirebbe?... ci saranno questi stimoli?... oppure è una solita lotta tra messi e cristiano ronaldo...

    RispondiElimina
  12. secondo me si, ci vuole costanza da parte sua ma ovviamene la squadra ha un ruolo fondamentale. certamente non è un giocatore che merita tutto ciò, mi rifeisco alla seleçao.
    E' assurdo non metterlo neanche in panca, incredibile.

    :)

    RispondiElimina
  13. uhiupgyudytdtd



    Tagli alle spese, autofinanziamento, tetti salariali. La gestione del Milan prosegue all’insegna dell’austerity come martedì Marina Berlusconi ha spiegato. La primogenita del patron milanista, n. 1 di Fininvest, ha dettato la linea da seguire: «Le società di calcio non si possono sottrarre alle regole della buona gestione, puntando all’equilibrio costi-ricavi ed evitando di fare follie, come deve fare ogni società. In ogni caso, non decido io».

    Una piccola mossa per ridurre i costi è già prevista. La dirigenza milanista sta pensando di togliere il bonus legato all’affitto della casa dei giocatori. I nuovi acquisti verranno invitati ad accettare le proposte a disposizione di Milan Real Estate (appartamenti di proprietà del Milan, per i quali i rossoneri che vi risiedono versano solo le spese condominiali e un affitto simbolico). Nel residence a due passi dallo stadio per esempio ancora abitano i genitori di Kakà, beneficiando dell’appartamento che spetterebbe al figlio minore Digão, ora al Crotone in prestito. Quindi per il futuro o i milanisti abiteranno in case che sono già della società o provvederanno completamente di tasca propria a pagare le dimore di gradimento.

    Insomma sul pianeta Milan l’umore non è dei migliori: martedì su Facebook alcuni rossoneri delusi hanno fondato il gruppo «Berlusconi via dal Milan». Inveiscono «contro il mercato al risparmio, contro i parametri zero ultratrentenni, contro questoMilan che di glorioso non ha più nulla». In serata Fininvest ha replicato: «Ricordiamo che dal 2005 al 2009 il Milan ha investito per la sua rosa di giocatori 237 milioni di euro. Questa politica è stata resa possibile dal decisivo sostegno di Fininvest, che dal 2003 a oggi ha immesso nella società anche nuove risorse finanziarie, sotto forma di aumenti di capitale, pari a circa 220 milioni di euro». La Fininvest ha smentito ogni ipotesi di cessione della società «confermando l’obiettivo di aggiungere nuovi traguardi a quelli che hanno fatto del Milan la squadra più titolata al mondo».

    RispondiElimina
  14. Leone Rossonero28/04/10, 12:08

    per l'anonimo del pallone d'oro:


    anch'io spero e credo che Dinho sia ancora in grado di vincere un pallone d'oro, le sue giocate continuano fantastiche ed a volte perdono la genialità per colpa di una rosa ormai quasi totalmente decadente. Possiamo prendere chi volete ma se la politica societaria non fa nulla per il reparto difensivo saremo in cacca anche l'anno prossimo.
    La difesa è il punto chiave per vincere, se si ha una difesa solida, solidissima, non si perde mai, al massimo si pareggia, se invece la difesa va a puttane, ogni volta che facciamo un gol ne dobbiamo rimontare 2 e quando meno te lo aspetti sei di nuovo sotto di un gol. A inizio partita, a metà o alla fine, sempre sotto o con un gol da recuperare.
    Grande problema di quest'anno.

    RispondiElimina
  15. trezeguet è troppo tardi, no dai per favore un'altro così no.

    RispondiElimina
  16. Secondo il "Daily Mail", i Los Angeles Galaxy starebbero pensando a Ronaldinho e Raul per rimpiazzare il convalescente Beckham per la prossima stagione in MLS. Il recupero del biondo centrocampista, sta procedendo con notevole ritardo ed i dirigenti americano non vogliono farsi trovare spiazzati. Tuttavia, le trattative per Dinho e per Raul, non sono affatto facili, visto che almeno per questa stagione entrambi dovrebbero rimanere nei propri club attuali.

    RispondiElimina
  17. tutte le cagate come al solito

    RispondiElimina
  18. come mi piacerebbe vedere le merde strisciare dopo un bel 4 a 1 contro il BarÇa, l'unica speranza che ci e' rimasta quest'anno, gufare.

    Sempre Forza Milan

    e

    Sempre Inter Merda

    RispondiElimina
  19. magari Luca, magariiiii


    venderei l'anima al Diavolo per un risultato cosi', ...ops! gia' venduta!.



    Gianni (Deinterizzato)

    RispondiElimina
  20. il solito culo delle merde....
    per un soffio non escono

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.