domenica 28 marzo 2010

Senza Dinho è tutto buio

Ci sei mancato. La squadra è senza idee.

Orgoglio e cuore non bastano per vincere.

18 commenti:

  1. Direi che la mancanza di Dinho si è sentita, speriamo che per le prossime oltre al rientro del Gaucho ci sia anche il recupero di Pato e di Abbiati (Dida inguardabile), Favalli fa quello che può e i terzini + di quello non sono.......Speriamo bene per lo sprint finale, ma non sono perniente fiducioso :(

    RispondiElimina
  2. e is , stasera dovevamo fare risultato invece cippa lippa!

    RispondiElimina
  3. stasera dovevamo fare risultato invece cippa lippa

    squadra senza sapore....

    finale di stagione da batti cuore

    RispondiElimina
  4. stasera dovevamo fare risultato invece cippa lippa

    finale di stagione da infarto....

    RispondiElimina
  5. squadra senza anima... laterali inesistenti

    Didastro anche stasera

    RispondiElimina
  6. Leone Rossonero29/03/10, 00:22

    mi sa che c'è qualche anonimo che ha gli stessi miei problemi con i commenti

    firefox raga
    firefox

    max che dire....
    dispiaciuto

    RispondiElimina
  7. anche stasera abbiamo fatto schifo.... senza Dinho poi mi viene da piangere....

    meno male che quest'anno c'era lui altrimenti eravamo in zona uefa.

    RispondiElimina
  8. Leone Rossonero29/03/10, 13:16

    ciao a tutti

    RispondiElimina
  9. ueeee

    ciao turma!

    visto che bella partita di merda!

    Speriamo che Pato rientri per le prossime partite altrimenti siamo fottuti.
    Lazioli merda

    RispondiElimina
  10. Leone Rossonero29/03/10, 13:45

    ciao Luca

    anche ieri sei andato allo stadio e anche ieri hai portato sfiga :)

    fai una cosa, stop alle trasferte e stop alle partite in casa.
    Porti sfiga in entrambi i casi.

    :)

    a parte gli scherzi.....

    nessun rimedio alla nostra mediocrita'.....

    senza rigore eravamo qui a discutere un'altra partita.
    Adesso si alzeranno le critiche che se Antonini la metteva dentro invece di prendere la traversa era la stessa cosa, ma io rispondo anticipatamente.....

    la traversa di Antonini e' l'ennesima prova che abbiamo un'attacco disastroso.

    Antonini avanza, calcia con disordine e con grande cuore, ne esce un tiro sbilenco che si infrange sulla traversa. Unico tiro in porta del secondo tempo. Tiro in porta ho detto, non tentativo.

    RispondiElimina
  11. Leone vai tu allo stadio... vediamo se porti sfiga o fortuna. :))

    Mi sa che quest'anno non c'e sorte che paghi.

    RispondiElimina
  12. comunque vada FORZA DIAVOLO! FORZA DINHO!

    RispondiElimina
  13. non ce la faremo ragazzi....

    abbiamo avuto 2 grandi occasioni per avvicinarci alla vetta, sono state sprecate.
    Una volta il MIlan non perdeva mai questi incontri decisivi neanche con Real o Barcellona, oggi ci ritroviamo una squadra che pareggia con la Lazio solo per un rigore regalato e perde a Parma all'ultimo minuto.

    Non andremo molto avanti con questi giocatori, possono metterci tutto il cuore che vogliono ma sono troppo scarsi rispetto alla media.

    Vogliamo parlare di Abate?
    senza ruolo, uno come lui che a mala pena copre la sua fascia, si permette di girovagare per il campo, infatti si mangia un gol.
    Difende come un piastrellista e tira come un panettiere.

    oppure di Antonini?
    Grande grinta, grande cuore, ma anche lui deve mangiare un sacco di panini. Arriva un laterale di spinta sulla fascia che gli occupa il tempo e siamo fottuti. Il suo palo e' stato il risultato di una svirgolata.

    anche di Zambrotta
    Ormai stanco, le gambe cedono e gli scatti non possono esserci.
    Stanco nei recuperi, stanco per crossare , stanco per il Milan.

    Boriello:
    Rapace un 30 % di Pippo Inzaghi, tenace perche' Napoletano, ma discontinuo perche' non e' un campione. Il nostro attacco basato su di lui. Poveri noi.

    Favalli:
    Abbastanza sicuro, ma tutti temono sempre una cazzata dai suoi piedi. Inconscia insicurezza.

    Flamini:
    Corre corre, calci, calci, falli, falli, spezza il gioco. Ogni partita e' da cartellino GIALLO. Quasi ROSSO. Sempre a rischio.

    Ambrosini:
    Che dire, piange il cuore a parlare male dei nostri grandi ma purtroppo le cose stanno cosi. Il capitano non ha nessuno da guidare. Non che sia stato un giocatore stratosferico, ma lo diventava anche grazie alle prestazioni degli altri. Gattuso e co...

    Seedorf:
    In campo per la speranza, in campo per dirigere il gioco che avrebbe dovuto creare lui. Parliamoci chiaro dai. Il 10 non dovrebbe essere piu il suo numero.

    Inzaghi:
    Cosa si puo' chiedere a Pippo? Niente. Lui la mette dentro quando le occasioni piovono in area. Se queste mancano, lui e' il primo a scomparire dal gioco.

    RispondiElimina
  14. Leone Rossonero29/03/10, 15:01

    Luca distrutto dalle trasferte. Come non esserlo :)

    approvo....

    niente da aggiungere

    RispondiElimina
  15. Oggi ci ritroviamo in campo una squadra di panchinari.

    RispondiElimina
  16. ci vorrebbero un paio di proteste.
    La societa' deve fare qualcosa.

    RispondiElimina
  17. si alle proteste

    RispondiElimina
  18. Dinho fai vedere chi sei ..... squadra permettendo :)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.