domenica 31 gennaio 2010

Milan in compagnia dei romani

Raggiunto al secondo posto dalla Roma, che vince 2 a 1 contro il Siena, il Milan arriva di gran fatica a 41 punti, ben 8 sotto l'Internazionale, costretta a rinviare la trasferta di Parma causa neve.
Il palo di Ronaldinho non nasconde una giornata no di tutta la squadra, spesso affannata in difesa e priva di genialità in centro/attacco. Dinho si applica, ma non basta. Ci vuole costanza.

mercoledì 27 gennaio 2010

Seleçao! Seleçao! Seleçao! - Lui fa parte di quella categoria di fuoriclasse che non può essere trattato come gli altri

Professionisti del Gruppo RBS, della regione meridionale del Brasile, puntano sul campione brasiliano come differenziale per i Mondiali del 2010.
La buona fase di Ronaldinho Gaúcho nel Milan ha provocato un dibattito tra i mezzi di comunicazione a proposito della convocazione del campione del Milan per i Mondiali del 2010. Il giocatore ha dato spettacolo nelle ultime partite della sua squadra ed è l'artigliere dell'equipe del Campionato Italiano, oltre a essere autore di molti assist che sono stati convertiti in rete.
I giornalisti del Gruppo RBS, della regione meridionale del Brasile, non hanno dubbi che Ronaldinho Gaúcho deve far parte dei 23 convocati per il Mondiale in Sudafrica.
“Ronaldinho deve essere convocato, prima di tutto per come sta giocando ultimamente. Ma, anche se non fosse così in forma, lui fa parte di quella categoria di fuoriclasse che non può essere trattato come gli altri e, pertanto, non può non andare ai Mondiali”, analizza il reporter di Zero Hora Diogo Olivier.
Cléber Grabauska, responsabile dell’equipe di giornalisti sportivi della Radio Gaúcha, è d’accordo che Ronaldinho deve partecipare ai Mondiali africani. “Con Ronaldinho e Kaká, il Brasile è la miglior nazionale del mondo”, ritiene Grabauska.
L’editorialista di Zero Hora, Mario Marcos de Souza, crede nelle capacità del numero 80 del Milan. “Nessun tecnico del mondo lascerebbe a casa un giocatore di questo calibro, per lo meno per far parte del gruppo”, afferma Mário Marcos.
Fonte: Clicesportes - Ronaldinhogaucho.com.
Dungaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!

lunedì 25 gennaio 2010

Nessuno è perfetto, e neanche di passaggio


Inter 2 - Milan 0. Dinho prolunga.

giovedì 21 gennaio 2010

Il Presidente ha sempre ragione

e chi lo contestava per un Dinho poco brillante oggi si rimangia la tastiera.
Gli scettici volevano addirittura vendere il Brasiliano, adesso però scondinzolano come cagnolini. Diciamo che siamo contenti, ci siamo presi la nostra rivincità insieme a Dinho. Anche noi puntavamo il dito alleati al presidente, indicando Dinho, l'unico che poteva fare la differenza, l'unico che poteva trascinare questa squadra e rinascere calcisticamente, pochi però ci credevano veramente.
Domenica per la prima volta ci sarà il Derby al "Derby", noto teatro di Milano,
il costo dell'ingresso e' di 3 euro e per prenotarsi bisogna inviare una e-mail all'indirizzo redazione@milaninterradio.tv entro venerdì ore 19:00.
Comunque vada questa partita abbiamo un grande Ronaldinho in forte crescita.
Pochi sanno che è solo l'inizio di una lunga serie di magie.
Buon Derby a tutti i Rossoneri.

lunedì 18 gennaio 2010

Dichiarazioni: Ronaldinho e Maradona

RONALDINHO:
“Con il Mister ho un bel rapporto. Sto vivendo un momento bellissimo: con Leo possiamo parlare di tutto. Quando scendo in campo sento la fiducia del Mister, della società, dei compagni, dei tifosi e questo mi fa stare bene.
In campo mi trovo bene nella posizione in cui gioco e anche l’arrivo di Beckham è stato utile perché ha la capacità di mettere palloni perfetti.
Lo scorso campionato non è stato molto bello per me. Oggi, invece, sto vivendo il momento più bello: ho fatto la mia prima tripletta, la squadra gioca bene e tutto va bene.
Devo ringraziare anche Adriano Galliani che è venuto a Barcellona a chiedermi se la mia volontà era quella di venire al Milan ed io ho risposto di sì.
Oltre all’amministratore Delegato, devo ringraziare anche il Presidente Berlusconi e tutti i tifosi che mi hanno accolto in maniera strepitosa . Cerco sempre di dare il massimo perché con i miei gol e voglio contraccambiare e ringraziare tutti.
E’ stato importante vedere che la società è stata sempre con me, e che tutti hanno sempre creduto in me. Il mio obiettivo è quello di fare del mio meglio per dimostrare a tutti che avevano ragione.
La squadra adesso deve continuare con lo stesso passo in tutte e tre le competizioni perché possiamo andare lontano.
Contro l’Inter voglio dare continuità al mio lavoro e al lavoro del gruppo. L’Inter è una squadra forte, possiede buoni giocatori e un allenatore che ha vinto molto. Il Milan dovrà solo continuare a lavorare bene e andare avanti sulla propria strada.”

MARADONA:
'Non capirò mai certe critiche nei confronti di Ronaldinho - ha detto oggi Diego Armando Maradona - Io seguo sempre le partite del Milan. È uno dei più grandi calciatori che io abbia mai visto giocare, e spero di vederlo in azione qui in Sudafrica. Ma se anche ciò non accadesse, io continuerei a considerarlo uno dei migliori di tutti i tempi'.

domenica 17 gennaio 2010

Ronaldinho show con tripletta, un grande passo verso la seleçao

Milan 4 Siena 0.
Domani scriveranno di tutto sul nostro campione........travolgente, immenso, una mina vagante, favoloso, superbo, fantastico ecc ecc..
Il vulcano si sta svegliando, la tempesta si prepara.
Con una grandissima tripletta (la prima in rossonero) Ronnie si prepara per Domenica prossima, un grande Derby è alle porte, fortemente importante, e, con un Dinho così, sarà un grandissimo impatto. Vittima di oggi un Siena decimato da un'espulsione, oggi sarebbe stato difficile vincere il diavolo anche in 12.
Siete tutti a bocca aperta? Non ve lo aspettavate?
Male, anzi, malissimo!.
Dunga cosa stai aspettando?. Dinho in Seleçao!.

venerdì 15 gennaio 2010

48541 - Emergenza Terremoto Haiti

E' possibile effettuare una donazione di 2 euro inviando un sms al 48541 da cellulari Tim e Vodafone o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia.
Per donare 2 euro alla Croce Rossa Italiana "Pro Emergenza Haiti" basta inviare un sms da numero 'Wind' e '3' al 48540. Il numero sara' attivo fino al 27 gennaio. I fondi saranno utilizzati per sostenere l'impegno umanitario della Croce Rossa Italiana sul territorio di Haiti, colpito dal terremoto.
Altri organi mobilitati:
Milano, comune e curia aprono un conto corrente.
Le Misericordie d'Italia hanno aperto una sottoscrizione.
Torino, Sermig raccoglie generi di prima necessità.
Medici senza Frontiere lancia raccolta fondi straordinaria.

lunedì 11 gennaio 2010

domenica 10 gennaio 2010

Juventus 0 Milan 3 - Dinho doppietta

Con autorità il Milan vince contro la Juve a Torino. L' ultima del girone di andata marca i rossoneri come veri antagonisti dei cugini nerazzurri. I 3 gol di questa sera e la sicurezza della squadra impongono il gioco per tutti i 90 minuti. Apre le marcature Nesta poi Dinho sfiora di testa e insacca il secondo del match, i fumogeni di fine partita nascondono agli spettatori a casa il secondo gol di Ronaldinho che fissa il risultato sullo 0 a 3. La sintesi della partita su youtube.

Desktop Ronaldinho

giovedì 7 gennaio 2010

Milan 5 Genoa 2

Ci siamo, adesso la Juve e poi l'Inter.

sabato 2 gennaio 2010

Un grande 2010 sopratutto per Dinho, il 10.


Avvisiamo!, sarà un grande 2010 per tutti, ma sopratutto per Dinho.
Il 10 è il suo numero, come 10 sono gli anni che lo vedono il Top dei Top.
10 è il numero che dovrebbe portare in Nazionale e 10 è il numero che dovrebbe portare in Rossonero. 10 è un numero perfetto per i giganti del calcio, quando dallo sport si passa allo spettacolo. Platini, Rivera, Zidane, Rivaldo, Pelé, Totti, Del Piero, Maradona...., questi non sono/erano giocatori comuni, sono numeri 10, sono quei fuoriclasse che decidono la partita in un soffio, con un'invenzione una genialità, per far gridare ancora una volta Gooool!. Un'altra rete nella storia. Dinho è il numero 10 per eccellenza, oggi indossa la numero 80 con il cuore e l'anima del miglior numero 10 del decennio.